Cuneo, domenica 13 ottobre al Pala UBI Banca l’esordio con le campionesse d’Europa dell’Igor Volley

Sandlovers_LEADERBOARD
credit Danilo Ninotto – La Stampa Cuneo

Di Redazione

Dopo otto settimane di preparazione e un intenso precampionato la BOSCA S.BERNARDO CUNEO è pronta ad esordire nel suo secondo campionato in Serie A1. Domenica 13 ottobre al Pala UBI Banca (ore 17, apertura cancelli e casse ore 15) arrivano le campionesse d’Europa dell’Igor Volley Novara per un confronto che sarà anche il primo derby stagionale. La partita sarà trasmessa in gratuitamente in streaming su cinque piattaforme web tra cui www.lastampa.it/cuneo, media partner del sodalizio cuneese.

Tanti i motivi di interesse di una sfida tra due formazioni profondamente rinnovate, con Novara che ha salutato Paola Egonu e il totem Francesca Piccinini e Cuneo che ha confermato soltanto Van Hecke, Zambelli e Markovic. Sarà una partita particolare per Sonia Candi, Carlotta Cambi, Giorgia Zannoni e Yamila Nizetich, le quattro biancorosse con trascorsi più o meno recenti a Novara. Zannoni e Nizetich hanno sollevato la Champions a Berlino lo scorso 18 maggio con la maglia dell’Igor e adesso sono pronte per vivere una stagione da protagoniste con la BOSCA S.BERNARDO CUNEO. Il libero di Chieri troverà dall’altra parte della rete quella Stefania Sansonna che è stata per lei punto di riferimento e modello, mentre la schiacciatrice argentina, capitana fresca di nomina, ha promesso ai tifosi cuneesi il massimo impegno delle sue ‘gatte’ invitandoli a sostenere la squadra al palazzetto.

Novara si presenterà al Pala UBI Banca priva dell’opposta titolare Brakocevic, infortunata, e della schiacciatrice statunitense Megan Courtney, attualmente impegnata con la maglia della sua Nazionale ai campionati Norceca in Porto Rico; la slovena Mlakar (vice Brakocevic) e le bande Di Iulio, Vasileva e Gorecka hanno però dato ampie garanzie nelle ultime amichevoli.

Coach Andrea Pistola racconta così le sensazioni e le aspettative per il debutto di domenica: «Mi aspetto una squadra che rappresenti in campo quello che è stato il progetto secondo il quale è stata costruita. Tanto entusiasmo, tanta voglia di dimostrare, tanto coraggio nel fare le cose: questo è quello che chiederò alla squadra come biglietto da visita per questa prima partita. L’emozione più grande sarà costituita dall’esordio davanti al nostro pubblico, che spero sia numeroso. I tifosi ci hanno seguito con molto interesse nel precampionato; spero che riusciremo a presentare loro una squadra che abbia più o meno le caratteristiche di quella dell’anno scorso, ossia una formazione ordinata in campo e molto combattiva».

(Fonte: comunicato stampa)

Sandlovers_LEADERBOARD