Anche le giocatrici votano contro: Jamie Morrison non è più il CT olandese

LEADERBOARD_GPCAR_2008

Di Redazione

Jamie Morrison non è più l’allenatore della nazionale femminile olandese: la decisione è stata presa nel corso dell’ultimo consiglio direttivo della federazione orange ed è stata comunicata ieri.

Morrison per la verità era da tempo al centro di alcune incertezze sul suo futuro a causa dei modesti risultati ottenuti sia in Volleyball Nations League che soprattutto nell’Europeo. Ora l’Olanda deve pensare alla prossima, non facile, qualificazione per le Olimpiadi e ha deciso di cambiare. Il tecnico, che era sulla panchina da oltre due anni quando aveva preso il posto di Giovanni Guidetti si è detto “dispiaciuto ma non sorpreso” della decisione. Il nome del suo sostituto non è ancora stato reso noto.

È il direttore tecnico della nazionale Joop Alberda a motivare la scelta: “Avevamo in mente un obiettivo specifico ma molto rapidamente quell’obiettivo è sfumato, troppe le partite perse e questo ha pregiudicato il clima di fiducia. Meglio ricominciare con qualcosa di nuovo”.

Con Morrison tuttavia l’Olanda aveva ottenuto un argento europeo nel 2017 e un quarto posto mondiale, la migliore prestazione di sempre. Ma quest’anno qualcosa sembrava essersi inceppato. La decisione sarebbe stata presa dalla commissione tecnica nazionale dopo aver radunato anche le giocatrici, palesemente insoddisfatte dei risultati e forse anche di qualche attrito con il tecnico.

L’Olanda a gennaio ospiterà l’evento decisivo che può salvare la stagione, il torneo di qualificazione alle  Olimpiadi di Appeldorn: avversarie di turno Turchia, Germania, Bulgaria, Polonia, Belgio, Croazia e Azerbaigian.

Laconico il saluto del tecnico americano: “Negli ultimi tre anni mi sono dedicato anima e corpo alla squadra di pallavolo olandese. Tuttavia, non abbiamo raggiunto i nostri obiettivi nel 2019 e ne sono responsabile. Mi sarebbe piaciuto terminare il lavoro che ho iniziato nel 2017 verso le Olimpiadi di Tokyo, ma ormai non è più possibile. Auguro alla squadra e al programma ogni successo per il futuro”.

(Fonte: Volksrant.nl)

Sandlovers_LEADERBOARD