GoldenPlast Civitanova: secondo test match positivo per i marchigiani

LEAD – SOCAF-Acquarial_C
Scatto di Francesca Mecozzi

Di Redazione

Bilancio positivo per la GoldenPlast Civitanova dopo il secondo test esterno della preseason. Ieri sera (lunedì 30 settembre 2019), alla Marpel Arena di Macerata, gli uomini di Gianni Rosichini hanno sconfitto in 3 set (16-25, 22-25, 20-25) il Volley Macerata grazie a un atteggiamento autoritario e al giusto approccio mentale. I giganti di A3 si sono ripetuti anche nel quarto set extra, concordato a fine gara dai due tecnici . Unico neo la mira fuori fuoco al servizio con 14 errori in 3 parziali, segnale però di un assetto aggressivo e di una propensione costante a forzare le battute. Top scorer Stefano Ferri con 19 sigilli (55% di positività), prolifico anche Paolo Di Silvestre con 17 (62%).

Due gli ex tra gli avversari, iscritti al Campionato di B: l’opposto Riccardo Tobaldi, bandiera storica biancazzurra da centrale, e il libero/schiacciatore Bernardo Calistri.

La gara

Sestetto biancazzurro schierato con Partenio in cabina di regia per il finalizzatore Paoletti, Ferri e Di Silvestre in banda, Maletto e Sanfilippo centrali, D’Amico libero. Ancora out il secondo libero Giorgini, rimasto a casa febbricitante il laterale Disabato.

Nel primo set la GoldenPlast parte forte con un buon impatto nei fondamentali (3-11). Bella reazione dei padroni di casa, che trovano sponde vincenti e limano il gap (9-13). Dopo una lieve flessione, i biancazzurri tornano a farsi sentire con Di Silvestre al servizio, per poi allungare con Paoletti e Maletto (11-20). A chiudere i conti è l’attacco targato Di Silvestre (16-25).

Nel secondo set Gonzi entra al palleggio, Ferri passa opposto, mentre Paoletti esce per Dal Corso che si schiera in banda con Di Silvestre. Gli ospiti prendono subito un buon margine di vantaggio (5-9), ma gli uomini di Bernetti lottano (8-9). Nuova accelerata di Civitanova con Gonzi a muro (13-17). Poi allungo di Ferri (14-19). Quando il set sembra in discesa, il Volley Macerata si rifà sotto col block (21-23), ma alla seconda palla set è Di Silvestre a colpire (22-25).

Nel terzo set rientrano Partenio in regia e Cappio al posto di D’Amico. Gli avversari partono meglio con Tobaldi (10-5). La reazione arriva con Ferri (15-14), il pareggio è firmato da Di Silvestre (16-16), il sorpasso dalla schiacciata a sorpresa di Partenio (16-17). I biancazzurri trovano la fuga con l’ace di Dal Canto (16-20). Il muro di Ferri smorza le speranze dei maceratesi (20-25).

Palleggiatore Azaria Gonzi: “Cerchiamo la giusta alchimia, ma abbiamo già trovato affinità significative per bruciare le tappe. Il livello è alto e me lo aspettavo così. Mi impegno per essere alla pari con i compagni. Da parte nostra c’è un atteggiamento professionale nonostante la stanchezza per i carichi di lavoro. Tutti i test sono importanti, con la Sampress Nova Volley Loreto e con il Volley Macerata siamo stati sul pezzo. Ora ci attendono l’allenamento con la Cucine Lube Civitanova e la sfida con la Menghi Macerata, la mia ex squadra. Tengo a questo test, anche se il team di Di Pinto è avanti dal punto di vista fisico e dovremo dare qualcosa in più per stare al passo”.

VOLLEY MACERATA – GOLDENPLAST CIVITANOVA 0-3 (16-25, 22-25, 20-25)

CIVITANOVA: Trillini ne, Cappio, Partenio 3, L D’Amico, Ferri 19, Maletto 5, Di Silvestre 17, Gonzi 1, Dal Corso 6, Sanfilippo 6, Paoletti 3. All. Rosichini

MACERATA: Massei 6, Tobaldi 11, Ciccarelli 7, Larizza, Gasparrini, Calistri 5, Lanciani 3, L Leoni, Orazi 3, Uguccioni ne, Aguzzi 2, L Montecchiari, Persichini 2. All. Bernetti

NOTE: parziali 19’, 21’, 20’. Totale 60’. Volley Macerata: errori al servizio 4, ace, 6, muri 2. GoldenPlast Civitanova: errori al servizio 14, ace 5.

(Fonte: comunicato stampa)

Sandlovers_LEADERBOARD