La Savino del Bene Scandicci vince il Memorial Iacone

Sandlovers_LEADERBOARD
Foto Lollini

Di Redazione

Per usare le parole di Coach Mencarelli alla presentazione delle maglie per la stagione 2019/2020, quello di ieri al Pala Barton di Perugia è l’impegno che rompe gli indugi, che apre la stagione. Dopo l’allenamento congiunto di mercoledì con la formazione di B1 del Castelfranco, la partita amichevole con la neo promossa Bartoccini Fortinfissi è il primo vero test in vista di una lunga stagione, al via il prossimo 13 ottobre con il primo impegno di A1.

La gara valevole per il Memorial Iacone, storico compianto presidente della Sirio Perugia, vede la Savino Del Bene scendere in campo con il sestetto composto da Malinov in diagonale con Stysiak, la coppia di centrali è quella formata da Stevanovic e Kakolewska, in banda Bricio e Petrini e Merlo da libero.

Coach Bovari schiera le sue ragazze con la statunitense August Raskie al palleggio, la brasiliana Rosamaria Montibeller da opposto, Luisa Casillo e Sara Menghi per una coppia di centrali di ex Savino, Veronica Angeloni e Rebecka Lazic, già rivale della Savino Del Bene l’anno scorso quando vestiva la maglia delle polacche del LKS Commercecon Łódź. Il libero è invece Eleonora Bruno.

La gara si apre con una Scandicci aggressiva e che si fa subito apprezzare con l’attacco in primo tempo di Kakolewska, con una bordata di Stysiak e con una Pietrini brava a chiudere uno scambio contraddistinto da una super difesa di Merlo (1-3). Perugia risponde con una Angeloni efficace e con una Raskie che fa carta carbone dell’attacco di seconda di Malinov (4-5) per pareggiare il set (5-5). La parità dura fino al 7-7, poi i colpi di Pietrini e Stysiak portano Scandicci sul +2 (8-10). Dopo due errori al servizio e dopo una fast di Stevanovic, di poco out, si torna in equilibrio sull’11-11. Bricio con un pallonetto spinge nuovamente avanti Scandicci (12-13), ma alcune imprecisioni delle ragazze di Mencarelli spingono Perugia sul 16-13. Le giocate di Styasiak e Kakolewska pareggiano la prima frazione di gioco sull’16-16. Mentre è un mani out di Pietrini a dare nuovamente la leadership alla Savino (17-18). Stysiak è attiva in attacco e sospinge Scandicci sul 17-20, ma le bordate di Montibeller e Angeloni impattano nuovamente il punteggio sul 21-21. Stysiak non trova il campo e regala il vantaggio sul 23-22 alla Bartoccini Fortinfissi Perugia. La Savino Del Bene mantiene i nervi saldi e segna con Pietrini e Stysiak (23-24). Dopo un time out chiamato da Perugia il set point lo segna proprio la polacca Stysiak, autrice di 8 punti nel primo set.

Nel secondo set l’avvio di Scandicci è ancora più autoritario. Pietrini con due ace spinge Scandicci sul 2-8. Stysiak segna il nono punto della Savino nel set, Menghi risponde con un ace (5-9). Nelle fila di Perugia si vede anche la brasiliana Bidias, ma nonostante la verdeoro Scandicci va sul 7-12 grazie a Kakolewska. Stevanovic sale di colpi e segna l’8-13 e il 10-15 costringendo Bovari a chiamare il time out. In uscita dal tempo però Stevanovic segna ancora due volte e spinge Scandicci sul +7. Sul 10-18 Perugia inserisce Strunjak, mentre un punto più tardi Mencarelli manda in campo capitan Bosetti, tornata dagli impegni con la Nazionale, e Anna Adelusi, giovane talento del Volleyrò Casal De’ Pazzi. Un grande muro in solitaria di Kakolewska vale il 12-20. Sempre la polacca segna ancora, stavolta in attacco con la giocata del 14-22. La Bartoccini Fortinfissi prova a ricucire il gap, ma due punti consecutivi di Pietrini chiudono il secondo set sul 17-25.

Nella terza frazione Mencarelli manda in campo la nuova centrale Beatrice Molinaro, mentre Perugia inizia bene il set con Bidias a segnare subito su servizio. Strunjak porta il risultato sul 4-1 con un bell’attacco nella “buca delle lettere” a beffare il muro della Savino Del Bene. Sul vantaggio di 6-2 per Perugia, Mencarelli è costretto a chiamare il time out. Nel set si vede in campo anche un’altra neo centrale della Savino Del Bene: Marina Lubian. Il punteggio premia ancora la Bartoccini Fortinfissi, che vola sul 9-3. Stysiak è la più calda in attacco e firma il 10-6, Bricio mette invece la zampata del -3 (10-7). Perugia interpreta bene il terzo set, Bidias segna il 13-8, Montibeller il 15-10 giocando con le mani del muro. Montibeller segna altri due punti consecutivi e fa +6 per Perugia (17-11), mentre un super muro di Strunjak sbarra la strada a Scandicci e porta il punteggio sul 20-12. La Savino Del Bene scivola sul -10 e per bloccare l’emorragia di punti serve un bel colpo di Lubian (22-13). Il set ormai è però ai titoli di coda e nonostante il 23-14 segnato da Molinaro, la squadra di casa chiude il set a proprio favore con una bordata di Bidias (25-16).

Il quarto set si apre nel segno dell’equilibrio, con una Lubian protagonista di due punti e Strunjak brava a muro (4-4). Il primo allungo è sul 5-7, firmato da un’ottima Molinaro in primo tempo. Un errore al servizio di Malinov ed un ace di Raskie pareggiano però il set sul 7-7. La parità si verifica in altre quattro occasioni prima che Scandicci torni sul +2 (11-13). Una Montibeller ispirata trova un lungo linea perfetto e ristabilisce la parità sul 13-13, prima che un mani out di Bidias dia il primo vantaggio nel set a Perugia (14-13). Sul 17-15 frutto di un errore di misura di Stysiak, Marco Mencarelli è costretto a chiamare un time out. Al rientro in campo Pietrini e Malinov con un ace pareggiano il conto per la Savino Del Bene (17-17). Si procede punto su punto, con le squadre a rispondersi punto a punto, ma Stysiak vuole il set e segna due volte in fila per il 19-21. Un ace di Molinaro significa +3 Scandicci (19-22), ma la Bartoccini Fortinfissi continua a lottare fino al -1 (21-22). Pietrini, poi eletta MVP del Memorial, con due punti consecutivi spinge Scandicci fino al 21-24, mentre il 21-25 decisivo arriva su di un errore in attacco di Perugia. Scandicci vince 3 set a 1 e si aggiudica il Memorial Iacone.

Coach Mencarelli post partita: “Stiamo cercando di assemblare dei principi del gioco, qualcosa che ci permetta costantemente di mettere in prima linea i punti di forza di queste straordinarie giocatrici. C’è da fare molto, ma è chiaro che in due settimane abbiamo costruito una parvenza di gioco. Perugia in Serie A1? Da umbro sono molto felice che ci sia questo palazzetto in A1, un palazzetto che di pallavolo ne ha vista e continua a vederne di straordinaria. In bocca a lupo a Perugia”.

Bartoccini Fortinfissi Perugia – Savino Del Bene Scandicci: 1-3 (23-25, 17-25, 25-16, 21-25)

Bartoccini Fortinfissi Perugia: Casillo, Bruno (L) 1, Bidias 12, Cecchetto (L) n.e., Montibeller 15, Raskie 5, Demichelis n.e., Menghi 1, Angeloni 9, Strunjak 7, Lazic 2, Taborelli n.e., Mio Bertolo 3. All.: Bovari F.

Savino Del Bene Scandicci: Carraro n.e., Bricio 4, Stysiak 21, Malinov 2, Kakolewska 7, Pietrini 21, Merlo (L1), Lubian 3, Diop n.e., Cardullo (L2), Molinaro 5, Da Silva Nuria n.e., Adelusi, Stevanovic 6, Bosetti. All.: Mencarelli M.

Arbitri: Giulietti F. – Marani A.
Attacco: 32% – 38%, Muri: 8-6. Ace: 4-4
Durata: (30′, 25′, 24′, 26′)
Spettatori: 400

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_2008