De Cecco: “Sarà un anno impegnativo, lo staff dovrà essere bravo a gestirci”

LEADERBOARD_GPCAR_2008
Foto: Michele Benda

Di Redazione

Nel test amichevole di ieri con Siena ha fatto la sua comparsa al PalaBarton, preceduta dall’allenamento del giorno precedente, il regista della Sir Safety Conad Perugia Luciano De Cecco.

Beniamino dei tifosi, reduce dall’estate con la maglia della nazionale argentina, il Boss bianconero ha ripreso subito in mano le chiavi dei Block Devils ed è pronto a tuffarsi nella sua sesta stagione perugina.

Sono tanti sei anni qui a Perugia, soprattutto perché – sorride De Cecco – devo sopportare ancora Bata (Atanasijevic, ndr) e quello è un disastro. Scherzi a parte, sto bene, affronto questa nuova stagione con molta tranquillità e voglia di fare qualcosa in più dell’anno scorso. Il nostro obiettivo è fare meglio ed arrivare alla fine come tutti noi vogliamo. Sarà un percorso lungo, ma siamo positivi”.

L’attenzione di Luciano si sposta poi sulla prossima fase di preparazione ed in generale su una stagione, come tutte quelle che precedono le Olimpiadi, molto intensa.

Siamo in pochi qui ancora, ma si lavora bene. I tre ragazzi che hanno iniziato ad agosto hanno lavorato tanto, io mi sono aggregato da poco in gruppo, i ragazzi della serie B ci danno una mano ed hanno tanta voglia di fare. Insomma è un bell’ambiente e come sempre ci avviciniamo alla parte più bella dell’anno. Ora aspettiamo il rientro di tutti gli altri ragazzi per iniziare nel migliore dei modi il 20 ottobre.

Che stagione sarà? Divisa in due parti con lo stop di 20 giorni a Natale per le qualificazioni olimpiche. Sarà importante fare una buona metà fino al 26 dicembre e prepararci al meglio per la seconda dove avremo il clou di Coppa Italia, Campionato e Champions. Sarà un anno impegnativo, lo staff dovrà essere bravo a gestirci e poi dipenderà da noi mettere in campo tutto quello che abbiamo per portare il risultato a fine anno”.

Ha dato spettacolo ieri De Cecco nel test amichevole con Siena, dimostrandosi già in buona condizione al pari dell’altro nuovo arrivo Taht e dei tre bianconeri al lavoro a Perugia dal 22 agosto. Ed oggi nella doppia seduta di lavoro in programma entra in gruppo anche Hogendoorn.

Sull’amichevole di ieri con Siena le parole del vice allenatore Carmine Fontana:

Abbiamo fatto una buona prestazione ed i ragazzi si sono divertiti che è una cosa importante. I tre che sono qui da un mese hanno giocato bene ed in generale in campo c’era entusiasmo, cosa molto positiva. Nella prossima parte di preparazione, sfruttando il fatto che piano piano arriveranno altri ragazzi della rosa, cercheremo di lavorare di più sulle fasi di gioco.

Ovviamente non sarà facile trovare subito la quadra, ma abbiamo giocatori di grande qualità che possono sopperire a questa difficoltà. Se ci sentiamo spesso con Heynen? Ci siamo sentiti più volte e ci ha dato una traccia di lavoro da seguire. Sinceramente nelle ultime due settimane ho cercato di non disturbarlo perché ha un altro impegno importante con la Polonia ed è giusto che la sua attenzione sia lì”.

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_2008