Nure Volley, il vicepresidente Cesare Fava traccia un primo bilancio. “Crediamo nel settore giovanile”

LEADERBOARD_GPCAR_2008
Foto Ufficio Stampa Nure Volley

Di Redazione

L’unione fa la forza. Con questo concetto si può riassumere la spinta che il Nure Volley, la società nata dalla sinergia tra il Volleyball Pontenure la Pallavolo San Giorgio Piacentino, vuole proporre a livello pallavolistico.

La collaborazione tra le due società è nata nel 2013 solamente con il settore giovanile. Nel 2015 è nato il progetto New Volley che, oltre Pontenure e San Giorgio Piacentino, coinvolge anche le società Piace Volley e Volley Podenzano e dal 2018 è stata creata l’intesa delle prime squadre, entrambe militanti nel campionato di serie C. I risultati, sul campo, sono arrivati subito con la storica promozione in serie B2 nel maggio 2019.

A trarre il bilancio di un passato recente e di un futuro sportivo tutto da scrivere è Cesare Fava, vicepresidente Nure Volley. “Sono molto contento di una cosa – attacca – ed è quella che le società sono riuscite a collaborare in maniera proficui per tutti questi anni. I risultati sono sotto gli occhi di tutti”. Risultati di rilievo in sinergia. “Il gruppo di dirigenti è un gruppo di persone che si rispetta”. Serie B2 sì ma anche tanto vivaio. “Abbiamo voluto – prosegue Fava – far convergere le nostre risorse nel vivaio per formare le atlete della prima squadra. L’obiettivo della colalborazione è questo, non sottovalutando l’aspetto sociale nel fare sport”.

Sulla squadra che affronterà il campionato di B2, campionato che la dirigenza del Nure Volley affronta per la prima volta nella sua recente storia, Fava si dice soddisfatto: “Il gruppo mi piace molto, è bene assortito e completo. Non c’è una prima donna e questo è importante, Sarà un anno di crescita per tutti e ci divertiremo”.

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_2008