Supercoppa femminile, è polemica sulla sede. La Lega: “Abbiamo sempre privilegiato il Nord-Est”

ISPEDIA_LEADERBOARD
FOTO FILIPPO RUBIN

Di Redazione

La scelta di organizzare alla Allianz Cloud di Milano la prossima finale della Supercoppa italiana femminile, che il 16 novembre vedrà affrontarsi Imoco Volley Conegliano e Igor Gorgonzola Novara, ha suscitato qualche polemica a Treviso e dintorni. Nell’ambiente gialloblu, infatti, molti davano per scontato che la finale sarebbe stata disputata anche quest’anno al Palaverde, in quanto campo di casa della squadra campione d’Italia.

In seguito alla mancata assegnazione, i quotidiani locali Il Gazzettino di Treviso e La Tribuna di Treviso hanno evidenziato il malcontento dei tifosi dell’Imoco, ipotizzando anche possibili sedi per le finali di Coppa Italia (Catania o Perugia) e per la Finale Scudetto in gara unica (Roma).

La Lega Pallavolo Serie A Femminile è intervenuta oggi nel dibattito con un comunicato ufficiale, sottolineando che “il Consiglio di Amministrazione non ha ancora valutato alcuna ipotesi in merito alla sede delle Finali di Coppa Italia” e che “La Lega, in collaborazione con Master Group Sport, ha sempre cercato di individuare (…) sedi che fossero in grado di offrire l’opportunità di portare il volley rosa di vertice in piazze prive di una squadra di alto livello, al fine di diffondere ulteriormente l’immagine del movimento, e che fossero geograficamente ‘comode’ per le formazioni – e le relative tifoserie – impegnate“.

A partire dal 2014, anno in cui le Finali di Coppa Italia di A1 si disputarono al Palaverde di Treviso – prosegue il comunicato di Lega – l’evento si è tenuto a Rimini (2015), Ravenna (2016), Firenze (2017), Bologna (2018) e Verona (2019). Si evidenzia, insomma, una netta predominanza di sedi situate nel Nord-Est d’Italia, rispetto alle quali, peraltro, nessuna delle squadre partecipanti alle Finali, né i tifosi delle stesse, hanno mai avanzato pretestuose lamentele o polemiche“.

Il comunicato entra poi nel merito della Supercoppa Italiana: “Il Regolamento Organico di Lega riporta che ‘la scelta della sede di gioco spetta alla Lega, la quale potrà prevedere l’evento in qualsiasi sede ritenuta idonea, valutando prioritariamente la sede della Società sportiva vincitrice lo Scudetto. Mai la Supercoppa Italiana si è giocata per due anni consecutivi nello stesso impianto: l’ultima Società che riuscì a conquistare due titoli tricolori consecutivi – la Nordmeccanica Piacenza – poté disputare in casa solo la prima Supercoppa, mentre la seconda si tenne in campo neutro. Il PalaVerde di Treviso ha ospitato la Supercoppa Italiana già nel 2016 e nel 2018“.

(fonte: Comunicato stampa)

Sandlovers_LEADERBOARD