Europei maschili: la Polonia fa la voce grossa, Francia e Slovenia senza problemi

PSG_2019_PREE_LEAD
Foto CEV

Di Redazione

Dal primo scontro al vertice nei gironi dei Campionati Europei maschili emerge un verdetto chiaro: la Polonia c’è ed è pronta a recitare fino all’ultimo il ruolo di favorita. La squadra di Heynen travolge in tre set l’Olanda di Roberto Piazza davanti al pubblico di Rotterdam, surclassandola in tutti i fondamentali: 6 ace, 11 muri, 62% in attacco e 82% di ricezione positiva. Wilfredo Leon con 12 punti è tra i migliori, ma anche Bieniek (10) e Kubiak (8) ci mettono lo zampino.

Tra gli altri top team, oltre all’Italia, vince senza problemi anche la Francia contro il Portogallo: Boyer (altri 17 punti) e compagni devono sudare solo nel finale del terzo set. Perfetto il gioco al centro di Toniutti, che utilizza al meglio Le Goff (10) e Le Roux. A segno anche la Slovenia, che dopo aver faticato non poco nel primo set (30-28) doma la Turchia con un altro 3-0: sempre sugli scudi Urnaut, che chiude con uno stellare 78% in attacco (16 punti totali).

Successi netti per Serbia e Belgio ai danni di Spagna e Slovacchia, mentre la Bielorussia mette a segno una clamorosa rimonta contro la Finlandia, imponendosi per 3-2 dopo aver perso i primi due set con parziali nettissimi (13-25, 17-25). Decisivo l’impatto di Artur Udrys, che entra nel terzo set e chiude come top scorer con 21 punti. Primo successo infine per la Repubblica Ceca contro l’Estonia.

Nel programma di lunedì spicca naturalmente la sfida di Montpellier tra Francia e Bulgaria, che interessa molto da vicino anche gli azzurri. La Russia torna in campo contro la Finlandia; ultima spiaggia per la Germania di Giani con l’Austria.

Pool A: Romania-Italia 1-3 (15-25, 14-25, 25-23, 14-25); Portogallo-Francia 0-3 (11-25, 20-25, 23-25). Classifica: Francia, Bulgaria e Italia 3 vittorie (9 punti), Grecia, Portogallo e Romania 0 (0). Prossimo turno (16/9): Romania-Grecia ore 17.15; Francia-Bulgaria ore 20.45.

Pool B: Spagna-Belgio 0-3 (17-25, 21-25, 14-25); Serbia-Slovacchia 3-0 (25-19, 25-20, 25-21). Classifica: Belgio 3 vittorie (8 punti), Serbia 2 (6), Slovacchia 2 (5), Spagna e Germania 0 (1), Austria 0 (0). Prossimo turno (16/9): Austria-Germania ore 17.30; Spagna-Serbia ore 20.30.

Pool C: Bielorussia-Finlandia 3-2 (13-25, 17-25, 30-28, 25-22, 15-13); Turchia-Slovenia 0-3 (28-30, 16-25, 23-25). Classifica: Russia e Slovenia 3 vittorie (9 punti), Finlandia 1 (4), Turchia 1 (3), Bielorussia 1 (2), Macedonia del Nord 0 (0). Prossimo turno (16/9): Russia-Finlandia ore 17.30; Bielorussia-Macedonia del Nord ore 20.30.

Pool D: Olanda-Polonia 0-3 (19-25, 18-25, 19-25); Repubblica Ceca-Estonia 3-0 (25-18, 34-32, 28-26). Classifica: Polonia e Olanda 2 vittorie (6), Rep.Ceca, Montenegro e Ucraina 1 (3), Estonia 0 (0). Prossimo turno (16/9): Montenegro-Ucraina ore 17; Polonia-Repubblica Ceca ore 20.

(fonte: Cev.eu)

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC