Gli azzurri superano la Finlandia per 3-1 nel primo dei due test match di Cavalese (video)

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC
Foto Zanutto/Fipav

Di Redazione

Successo per la nazionale maschile nella prima delle due amichevoli in programma a Cavalese. L’Italia batte la Finlandia per 3-1 (25-13, 25-13, 20-25, 25-13) e prosegue il percorso di preparazione in vista dei Campionati Europei in programma dal 12 al 29 settembre.

Domani si replica con il secondo test match in programma alle 18 sempre al Palazzetto dello Sport di Cavalese. La partita sarà trasmessa in diretta sul canale YouTube della Federazione.

CRONACA – Per l’avvio di gara il ct Gianlorenzo Blengini si affida al sestetto composto da Davide Candellaro, Simone Giannelli, Osmany Juantorena, Matteo Piano Ivan Zaytsev, Oleg Antonov e al libero Massimo Colaci. Coach Banks risponde con Kaurto, Ivanov Siltala, Siirila, Kaislasalo, Ronkainen e il libero Kerminen.

Partenza equilibrata con le due formazioni che per un breve tratto procedono punto a punto (3-3). E’ quindi l’Italia a prendere in mano le redini del gioco e a mettere a segno il primo allungo: un attacco vincente di Zaytsev vale il +4 (10-6), due ace consecutivi di Antonov portano gli azzurri sul +9 (15-6). Sul +10 (20-10) il ct Blengini opera una serie di cambi: fuori Giannelli, Zaytsev e Juantorena e dentro Sbertoli, Nelli e Lavia. Prosegue quindi il monologo degli azzurri che chiudono agevolmente la prima frazione 25-13.

Anche il secondo set è targato Italia. Gli azzurri si portano subito avanti e con Zaytsev e Candellaro a segno si portano sul 9-4 inducendo coach Banks a chiamare il time out. Lo stop al gioco non sortisce l’effetto sperato: sono sempre i ragazzi di Blengini a condurre la partita e ad allungare ulteriormente (16-8). Tutto facile per l’Italia che chiude senza patemi nuovamente sul 25-13.

Cambia il sestetto azzurro in avvio di terzo set. Per la terza frazione il ct Blengini schiera Anzani, Giannelli, Lavia, Russo, Nelli, Lanza e il libero Balaso in alternanza con Colaci. La gara si muove sul filo dell’equilibrio con le due squadre che si equivalgono per un lungo tratto (6-6). E’ la Finlandia a trovare lo spunto giusto e a portarsi in vantaggio 6-9. Pronta la reazione azzurra che accorcia con Nelli (9-10) ma non riesce a ristabilire la parità. Gli ospiti mantengono due lunghezze di vantaggio (16-18), mettono a segno una nuova accelerazione che vale il +4 (18-22) e permette loro di chiudere il terzo set a proprio favore (20-25).

Partenza fulminea dell’Italia che in avvio di quarto set si porta sul 5-0. La reazione finlandese stenta ad arrivare e gli azzurri possono allungare ulteriormente: un mani fuori di Nelli vale il 10-3. Per provare a cambiare l’inerzia del set coach Banks sostituisce Sivula, Ivanov e Siirila con Kaislasalo, Lankinen e Porkka, ma i cambi operati non modificano l’andamento del match: lo score recita 16-10 a favore degli azzurri. L’Italia continua a macinare gioco e punti lasciando poco spazio di manovra alla Finlandia: gli azzurri chiudono con facilità set e partita (25-13).

Video Federazione Italiana Pallavolo

Così Simone Giannelli: “Sono contento per questa partita anche se la Finlandia non ha giocato benissimo, ma noi abbiamo fatto la nostra gara. Sono contento anche di quel terzo set che abbiamo perso perché ci fa bene anche soffrire un po’. Siamo stati bravi a tornare in campo carichi nel quarto set e a vincerlo. L’Europeo è una manifestazione lunga, sicuramente avremo bisogno di tutta la rosa a disposizione e quindi è un bene riuscire a variare e a provare diversi sestetti nel corso di queste amichevoli. Non è pensabile far giocare tutte le partite sempre agli stessi giocatori“.

Le parole di Osmany Juantorena: “Per noi è importante giocare con una squadra vera e non soltanto tra di noi. Dispiace un po’ perché mi aspettavo una Finlandia più forte oggi, ma penso che abbiano avuto dei problemi perché non avevano il palleggiatore e l’opposto titolari. Noi abbiamo provato a fare il nostro gioco, che è quello che ci interessa, e domani faremo la stessa cosa. Quella di domani sarà l’ultima partita poi avremo l’Europeo. La squadra sta bene, sappiamo che sarà un torneo difficile e impegnativo, non siamo favoriti ma faremo la nostra parte e partiamo per fare bene“. 

ITALIA-FINLANDIA 3-1 (25-13, 25-13, 20-25, 25-13)
ITALIA: Candellaro 4, Giannelli 6, Juantorena 10, Piano 4, Zaytsev 8, Antonov 6; Colaci (L), Sbertoli, Lanza 8, Balaso (L), Russo 6, Anzani 6, Lavia 6, Nelli 7, Cavuto. All. Blengini.
FINLANDIA: Kaurto 4, Ivanov, Siltala 3, Siirila 2, Kaislasalo 4, Ronkainen 7; Kerminen (L), Suihkonen 9, Krastins 1, Sivula 3, Sinkkonen 1, Porkka 1, Lankinen. Ne: Tervaportti (L). All. Banks.
ARBITRI: Andrea Pozzato e Massimiliano Giardini.
DURATA SET: 22’, 21’, 25’
ITALIA: 6 a, 23 bs 9 mv, 23 et.
FINLANDIA: 2 a, 13 bs, 3 mv, 24 et.

(fonte: Comunicato stampa)

Sandlovers_LEADERBOARD