Sir Safety Conad Perugia: Alberto Castelli è il vice preparatore atletico bianconero

Sandlovers_LEADERBOARD
Foto: Michele Benda per Sir Safety Perugia

Di Redazione

Nello staff della Sir Safety Conad Perugia, che dalla scorsa settimana ha intrapreso il lungo avvicinamento alla prossima stagione con l’inizio della preparazione, accanto al gruppo di lavoro storico confermato anche per l’anno prossimo ed accanto al nuovo tecnico Vital Heynen ed al nuovo capo preparatore atletico Fons Vranken (entrambi ripartiti dopo i primi tre giorni di lavoro per preparare gli Europei con la Polonia), c’è una ulteriore nuova figura. Si tratta di Alberto Castelli, pure lui specialista della preparazione atletica che avrà il ruolo di vice preparatore atletico coadiuvando il responsabile del settore Fons Vranken nello sviluppo del lavoro fisico.

Trentenne nativo di Taranto, laureato in Scienze Motorie e specializzato in Scienza e Tecnica dello Sport, Castelli entra nel mondo della pallavolo come preparatore atletico direttamente in Polonia, svolgendo il ruolo nello Jastrzebski Wegiel in particolare nel settore giovanile. Poi nella scorsa stagione l’occasione in serie A2 a Spoleto dove Castelli mette in evidenza tutte le sue qualità. Ed ora lo sbarco in Superlega nel mondo dei Block Devils.

Sono contentissimo, sono arrivato in uno dei migliori club d’Europa che gioca per le competizioni più importanti e per me poter lavorare in un contesto del genere è fantastico ed assolutamente motivante. Meglio di così era onestamente difficile trovare”.

Queste le prime parole in bianconero di Alberto che sarà la persona quotidianamente a contatto con la squadra e l’esecutore delle direttive del capo preparatore atletico Fons Vranken.

Esatto. Io vivrò quotidianamente a contatto con il gruppo e seguirò le direttive di Fons. Con Fons ci siamo visti e conosciuti nei primi tre giorni di preparazione. Abbiamo parlato molto, mi ha illustrato la sua filosofia di lavoro ed abbiamo iniziato ad impostare il lavoro con i tre giocatori ad oggi a disposizione. Ci teniamo in contatto costantemente, mi ha lasciato il lavoro da fare e le impostazioni da seguire, sono convinto che si farà un ottimo lavoro”.

Lavoro che Castelli spiega a grandi linee.

Al momento con i tre ragazzi che abbiamo stiamo facendo un lavoro di ricondizionamento cercando di spingere sull’attività organica e metabolica, quindi con lavori di resistenza. E poi vogliamo focalizzarci sui punti deboli degli atleti, cercandoli e rinforzandoli con il lavoro atletico per una migliore prestazione futura. Con il resto della rosa che invece arriverà strada facendo al termine dei vari impegni con le nazionali vedremo in primis le condizioni generali di ognuno e poi Fons deciderà il tipo di lavoro fisico da impostare”.

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_2008