Casalmaggiore, chi sarà la vice Cuttino?

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Pomì Casalmaggiore

Di Redazione

Non è ancora chiuso il mercato in casa rosa.

Come riporta infatti oggi La Provincia ci sono ancora dei dubbi a Casalmaggiore per la chiusura del roster.

Poco meno di due settimane al ritiro di Casa Apis a Forte dei Marmi eper la Vbc Casalmaggiore resta ancora da risolvere il rebus opposto.

Se l’identikit tracciato conduce ad una giocatrice comunitaria che possa essere funzionale al progetto, o d’esperienza da affiancare alla titolare designata Cuttino per permetterle di crescere con moderata tranquillità, o giovane promettente per essere alternativa alla americana, non è ancora definitoli cerchio entro il quale la società di via Baslenga si sta muovendo.

Profili come Barun o Skowronska potrebbero rispondere al primo requisito ma difficilmente possono essere compatibili con budget e con un ruolo da seconde designato (magari Barun potrebbe accettare l’idea, meno Skowronska) .

Le giovani promettenti sono tutte da scoprire e, soprattutto da scovare per poter dare il cambio ad un giocatore in ascesa ma inesperto come Cuttino.

Il tempo non manca dato che a prescindere dal raduno c’è ancora margine per completare la rosa anche se meglio sarebbe presentarsi a Forte già al completo.

Anche perché a stretto giro dal rientro dal ritiro toscano le rosa saranno sottoposte al fuoco di fila degli allenamenti congiunti che dai primi di settembre intaseranno il precampionato della Vbc.

Il 6 settembre aprirà Sassuolo (in casa, Baslenga o PalaRadi verosimilmente) , l’il settembre a Monti chiari con Brescia, il 13 in casa con Trento mentre nel weekend 20-21 settembre a Mantova quadrangolare con Novara, Brescia e Le Cannet.

Sempre a Mantova il 26 le rosa affronteranno Conegliano mentre il 28-29 settembre memorial Brambilla-Verga-Oneda a Ostiano con Firenze, Filottrano ed Eczacibasi prima di chiudere il weekend successivo con il torneo di Brescia.

POLICARDO_LEAD