L’FIVB assegna gli ultimi due posti mondiali a Kemerovo e Yaroslavl

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC

Di Redazione

Dopo le ultime valutazioni legate a strutture e logistica l’FIVB ha rotto gli indugi circa le due città non ancora definite per il Mondiale maschile del 2022 in Russia: saranno Kemerovo, la città del Kuzbass che quest’anno con la guida di Tuomas Sammelvuo ha conquistato il titolo russo, e Yaroslavsl. Kemerovo ha prestato diversi giocatori importanti alla nazionale (il cui CT è sempre Sammelvuo) come Kobzar, Poletaev e Podlesnykh e questo indubbiamente ha influito sulla scelta dell’FIVB. Yaroslavl è una città con fortissime radici che riguardano il volley, una solida attività giovanile e struttore importanti: ben quattro campioni olimpici di Londra 2012 come Mikhailov, Grankin, Berezhko e Sokolov – cresciuto nelle giovanili di Yaroslavl – hanno vestito la maglia del club della città.

I Mondiali del 2022 cominceranno il 26 agosto e dureranno quindici giorni: finale l’11 settembre. I Mondiali mancano dalla Russia dal 1962 e nel paese c’è grandissima attesa: le altre otto città coinvolte nel progetto sono  Mosca, Saiìn Pietroburgo, Kaliningrad, Yekaterinburg, Kazan, Krasnoyarsk, Novosibirsk e Ufa.

(Fonte: FIVB.com)

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC