Qualificazioni Olimpiche: Brasile e Repubblica Dominicana subito con il botto

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Foto: FIVB.com

Di Redazione

È ufficialmente cominciata la rincorsa a Tokyo 2020: il primo dei tornei di qualificazione, le prime a scendere in campo sono le nazionali femminili, è stato il gruppo del Brasile che ospita il torneo a Uberlandia: un gruppo piuttosto agevole sulla carta per la Seleçao che ha deciso di rinunciare alla rientrante Sheilla per confermare invece Suelen schierata come libero titolare dopo una lunga assenza. Il Brasile non ha avuto alcuna difficoltà a piegare il modesto Camerun in poco più di un’ora di gioco, 3-0 (25-14, 25-13, 25-16). Gabi Guimaraes firma 15 punti (tre gli ace), anche Tandara e Lorenne vanno in doppia cifra. Il resto è solo ordinaria amministrazione. Ci si aspettava forse qualcosa di più dall’Azerbaijan allenato da Giovanni Caprara che ha in squadra giocatrici di peso ed esperienza come Samadova e Rahimova: ma la creatività della Repubblica Dominicana ha nettamente prevalso sulla fisicità delle azere, parecchio sofferenti in ricezione. Castillo perfettamente a suo agio in ricezione dopo lo stop per la maternità; eccellente Bethania (che ha appena annunciato il suo passaggio alla Dinamo Kazan) con 13 punti, 12 per la Rivera e altri 12 per Brayelin Martinez.

Il calendario prevede ora la sfida tra Brasile e Azerbaijan e quella tra Repubblica Dominicana e Camerun.

Il grosso dei tornei di qualificazione comincia oggi (qui uno dei nostri approfondimenti). Ovviamente in campo anche le Azzurre che a Catania affronteranno il Kenya.

(Fonte: FIVB.com)

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE