Gioventù e talento per l’Hermaea Olbia: arriva Giulia Filacchioni

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Foto Volley Friends Roma

Di Redazione

Un altro giovane talento al servizio dell’Hermaea Olbia. Il sodalizio del presidente Sarti è lieto di annunciare l’ingaggio di Giulia Filacchioni, 20enne schiacciatrice scuola Volley Friends Roma.

Originaria di Anguillara, classe 1999, Giulia ha mosso i primi passi nel mondo della pallavolo a 12 anni, quando è entrata a far parte del settore giovanile della squadra della sua città, il Volley Anguillara. Qui ha disputato i campionati giovanili fino all’Under 16. Dopo di che è approdata al Volley Friends Roma, compagine in cui ha giocato per due stagioni dividendosi tra l’Under 18 e la prima squadra, militante prima in Serie C e poi in B2. Al termine del suo percorso giovanile (coronato anche dalla conquista di una finale nazionale) è rimasta in B2 per difendere i colori del Volley Group Roma, mentre nella scorsa annata è stata protagonista a Pizzo Calabro, dove, da schiacciatrice titolare, ha contribuito alla conquista del terzo posto in regular season e poi del secondo turno dei playoff per la promozione in B1.

Nel corso degli anni ha inoltre avuto modo di essere convocata nelle varie rappresentative provinciali romane.

Attaccante di talento e dotata di buona fisicità (è alta 185 cm, ndr), Filacchioni predilige i palloni alti, ma sa adattarsi in qualunque situazione di gioco. Durante la sua esperienza a Olbia cercherà di mettere a punto anche la ricezione, e rappresenterà senz’altro un’alternativa interessante in uscita dalla panchina per coach Anile.

In Sardegna la nuova schiacciatrice dell’Hermaea proseguirà il suo percorso di studi in Scienze dell’Alimentazione presso l’Università Telematica San Raffaele di Roma.

La chiamata di Olbia è stata una bellissima sorpresa per me – afferma Filacchioni – giocare in Serie A è il sogno di qualsiasi giocatrice e sono ancora incredula per averlo realizzato. Salire di ben tre gradini in termini di categoria non sarà semplice, ma sono pronta a mettermi in gioco. Troverò al mio fianco delle campionesse che hanno avuto esperienze sia in Nazionale che in A1, e cercherò di attingere da loro il più possibile. Il mio obiettivo? Crescere tanto, sia come persona che come giocatrice. Ho parlato al telefono con il coach e mi ha trasmesso grande serenità. So di poter contare su di lui. Sono molto fiduciosa per la prossima stagione”.

(fonte: Comunicato stampa)

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE