Paolo Ingrosso è tornato grande con il gemello Matteo: “Tra di noi c’è un’intesa speciale”

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Foto Fipav Lombardia

Di Roberto Zucca

Vederli in campo assieme provoca un grande effetto nostalgia. Hanno una magia nelle mani che difficilmente il beach volley ha saputo regalare negli ultimi decenni. Matteo e Paolo Ingrosso sono tornati e lo hanno fatto aggiudicandosi le prime due tappe del campionato italiano, sbaragliando qualsiasi muro e qualsiasi avversario. Paolo conferma l’entusiasmo per le prime due tappe:

Abbiamo deciso a febbraio di tornare a giocare assieme. Tenevo moltissimo alla prima tappa di Milano dove abbiamo vinto al Castello Sforzesco con una cornice cittadina e di pubblico straordinaria. A Cesenatico ci siamo ripetuti, giocando molto bene e ritrovando partita dopo partita la nostra intesa”.

In realtà il vostro gioco mnemonico è stato evidente già dalla prima partita.

Ci siamo ritrovati subito perché abbiamo giocato assieme per tanti anni. L’intesa tra noi è speciale e il lavoro di preparazione al campionato che abbiamo fatto è stato intenso solo dal punto di vista fisico. Per il resto ci conosciamo e sappiamo tutto l’uno dell’altro a livello mentale”.

Vi aspettavate un ritorno così in grande stile?

In parte no. Il campionato è diventato interessante e ci sono degli ottimi avversari da affrontare. Abbiamo trovato l’intesa da subito e forse questo ha favorito il risultato finale contro alcune coppie e in alcuni momenti”.

Quali sono le coppie che ha trovato più interessanti?

Manni-Bonifazi. Sono molto in gamba e hanno dimostrato di essere temibili. Ci sono anche molte coppie giovani che stanno emergendo. Questo penso sia molto importante e faccia bene al movimento”.

Le prossime tappe?

Cirò Marina. Gioco con Matteo Cecchini che oltre ad essere stato un valido avversario è un mio carissimo amico. Matteo invece gioca con il suo compagno, Davide Dal Molin. Ci sarà da divertirsi”.

Nel futuro indoor di Paolo Ingrosso invece cosa c’è?

Ancora non so. Per ora il mio spazio è occupato dal Beach e dal ritorno in campo con mio fratello”.

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE