Cecilia Nicolini dirigerà ancora il gioco della Chromavis Abo

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC
Foto: Molaschi

Di Redazione

In campo toccherà nuovamente a lei dirigere il gioco neroverde, con la cabina di regia che le è stata nuovamente affidata dopo il percorso svolto nella scorsa stagione. Per la seconda annata pallavolistica consecutiva, Cecilia Nicolini sarà la palleggiatrice della Chromavis Abo, formazione cremasca che proverà nuovamente a recitare un ruolo di prim’ordine nel campionato di B1 femminile.

Classe 1994 e originaria di Codogno (Lodi), la Nicolini è già stata protagonista nella scorsa stagione con la maglia di Offanengo, arrivando a centrare la finale play off per l’A2, traguardo – tra l’altro – già raggiunto nell’annata precedente con la maglia di Settimo Torinese.

“La scorsa annata – spiega Cecilia – è stata la più particolare e difficile della mia carriera. E’ stata una stagione iniziata male, poi andata in crescendo arrivando quasi inaspettatamente fino alla finale play off. Mi sono trovata bene a Offanengo e questo mi  ha spinto a continuare a lavorare con queste società, con le altre ragazze e quelle nuove che arriveranno. L’idea è far meglio dell’anno scorso, migliorandosi e allenandosi in modo duro. Offanengo mi dà questa opportunità di lavorare seriamente ed è una realtà che nel complesso è un’eccezione per la serie B1. Nella prossima avventura ritroverò Guido Marangi (secondo allenatore, ndc) che ho avuto un anno e mezzo a Pavia e con cui c’è una stima reciproca, mentre di coach Dino Guadalupi ne ho sempre sentito parlare bene. In questo ambiente, con questo staff e con questa squadra che sta nascendo ci sono tutti i presupposti per far bene”.

“Cecilia – afferma il direttore sportivo della Chromavis Abo, Stefano Condina – è la nostra palleggiatrice, una leader dentro e fuori dal campo e dopo alcuni anni che l’abbiamo rincorsa, non siamo mai stati intenzionati a cambiarla, nonostante le mille voci che si sono susseguite, ma questo è il mercato estivo. In lei ho sempre creduto molto, ne riconosco l’indiscusso valore tecnico che ha dimostrato ad alto livello negli ultimi campionati, non solo a Offanengo, ma apprezzo molto anche la persona e la forza umana che trasmette. I grandi gruppi nascono con all’interno grandi atlete e donne e Cecilia è una di quelle”.

IL PUNTO SULLA NUOVA CHROMAVIS ABO – La conferma di Cecilia Nicolini è il sesto tassello del mosaico della nuova rosa affidata a coach Dino Guadalupi e completa il quadro della cabina di regia, dove figura anche la giovane Elena Maria Cicoria, il primo volto nuovo. A loro si aggiungono tre conferme (la centrale Lisa Cheli, il libero Alice Giampietri e la laterale Virginia Marchesi) e il ritorno del giovane libero Camilla Riccardi.

(Fonte: comunicato stampa)

PSG_2019_PREE_LEAD