L’ex nazionale russo Pavel Moroz squalificato per 18 mesi per doping

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE

Di Redazione

L’ex schiacciatore della nazionale russa Pavel Moroz è stato squalificato per un periodo di 18 mesi per violazione del regolamento antidoping. Lo riferisce l’agenzia russa TASS, specificando che la squalifica è in vigore a partire da ottobre 2018, il momento in cui il giocatore è risultato positivo a un controllo durante la regular season del massimo campionato nazionale.

Moroz, nazionale dal 2011, ha partecipato tra l’altro ai Mondiali del 2014. Nell’ultima stagione ha vestito la maglia della Dynamo LO fino al momento della sospensione.

L’agente del giocatore, Dmitry Rezvanov, ha dichiarato che verificherà la possibilità di presentare un ricorso contro il provvedimento.

(fonte: Tass.ru)

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE