Bargi: ” Ho deciso di fermarmi a Santa Croce perché questa società è una tra le migliori a livello strutturale di tutta la A2″

LEAD_BASE_ALD
Foto ufficio Stampa Kemas Lamipel Santa Croce

Di Redazione

Confermata la seconda stagione di Federico Bargi con la maglia dei Lupi.

Il brillante e grintoso centrale genovese approdato alla Kemas Lamipel lo scorso anno, ha trovato da tempo l’intesa con il club biancorosso per il rinnovo del contratto.

Ti appresti a giocare per il secondo anno con la maglia Kemas Lamipel: una bella conferma…
Per questo rinnovo ho deciso di fermarmi ancora a Santa Croce perché questa società è una tra le migliori a livello strutturale di tutta la A2, quindi si può fare insieme un bel progetto di crescita”.

Molti appassionati biancorossi sono stati felici della graditissima conferma: un solo campionato a Santa Croce e subito ti sei fatto amare!
Sono soddisfatto che ci siano persone rimaste contente di me e spero di far felici ancora i miei sostenitori; ne approfitto per ringraziare tutti gli appassionati che tanto ci hanno sostenuto e poco giudicato durante i momenti di difficoltà, che sono stati tanti. Saluto tutti quanti i tifosi, faccio loro un appello sperando che anche l’anno prossimo verranno ancora numerosi a sostenerci!”

La Kemas Lamipel 2019/20 è quasi confezionata: come giudichi questa nuova squadra?
Il nuovo gruppo è ottimo, la cosa che più mi piace è che siamo tutti quanti giovani: può essere una lama a doppio taglio – per certi versi come l’anno scorso – solo che quest’anno io sono il secondo più vecchio, siamo davvero tutti giovani! Per me è un ottima cosa perché c’è sicuramente tanta fame di giocare e di vincere. Sono contento di tutti quanti i singoli non vedo l’ora di conoscerli individualmente e di mettermi a confronto con i nuovi giocatori: soprattutto nel mio reparto di ruolo, non vedo l’ora di mettermi a confronto con Larizza e Marra per migliorarsi a vicenda e con una sana competizione imparare anche da loro”.

Staff tecnico: Cezar Douglas e Alessandro Pagliai. Un duo tecnico con cui hai già lavorato…
Ho un ottimo rapporto sia con Alessandro che con Cezar, quindi sono molto contento: c’è da lavorare, anch’io so che dovrò farlo, infatti non vedo l’ora di entrare in palestra ed iniziare”.

Pagliai conferma l’inizio di preparazione per il 21 agosto: cosa farai fino ad allora?
Fino alla preparazione mi godo queste vacanze intervallate da qualche allenamento: starò qua a Genova, ho già fatto qualche “vacanzina”, andrò un po’ in Sardegna ma soprattutto spenderò le vacanze nel mio angolo di Paradiso a Genova”.

Quali obiettivi personali ti dai per la prossima stagione?
I miei obiettivi personali saranno divertirmi, far divertire, migliorarmi – perché voglio continuare a farlo – e vincere, ovviamente!”

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_Alfapaint_istit