Challenger Cup Femminile, la Repubblica Ceca batte il Perù e fa felice anche Santarelli

LEADERBOARD_GPCAR_2008
Foto: FIVB.com

Di Redazione

Sono Repubblica Ceca e Croazia le ultime due semifinaliste della Challenger Cup Femminile: affronteranno rispettivamente Argentina e Canada per puntare al titolo e all’unico posto a disposizione nella Volleyball Nations League della prossima stagione. Nello scontro diretto che doveva decidere la prima posizione del Pool B il Canada ha conquistato la posta piena in campo contro l’Argentina, battuta per 3-0 in una partita molto più incerta di quanto non dica il divario finale. Decisiva ancora una volta Alexa Gray con 20 punti per un Canada che ha potuto sfruttare meglio il suo servizio. In doppia cifra anche Kiera Van Ryk con 11 punti, Autumn Bailey ed Emily Maglio con 10 punti a testa. 

“Siamo stati bravi a reagire a ogni errore con più attenzione e determinazione, abbiamo concesso poco e soprattutto abbiamo saputo mantenere lucidità nei momenti decisivi” ha dichiarato al termine del match il CT canadese Tom Black.

Con la Croazia allenata da Daniele Santarelli spettatrice direttamente interessata (sperava nella sconfitta del Perù), la Repubblica Ceca batte le padrone di casa del Perù, le elimina dal torneo e si qualifica al primo posto del Pool A. Gara difficile per le ceche che subiscono la rimonta delle padrone di casa nel secondo set e poi devono faticare molto per conquistare la vittoria, 3-1 (27-25, 22-25, 25-21, 25-21). Repubblica Ceca sicuramente più efficace sia a muro che al servizio con ancora una volta Katerina Holaskova incisiva con cinque ace. La schiacciatrice Michaela Mlejnkova è ottimista: “Se manteniamo questo atteggiamento solido e competitivo possiamo davvero conquistare la finale e forse anche il trofeo”.

Il calendario delle semifinale prevede a mezzanotte – ora italiana – Repubblica Ceca-Argentina e alle 03.00 Canada-Croazia.

(Fonte: FIVB.com)

LEAD – SOCAF-Acquarial_C