Il Brasile mantiene la leadership: oro U21 a Victoria-Vitoria

LEADERBOARD_GPCAR_2008

Di Redazione

Con una bella vittoria per 2-1 sulle superfavorite e top-ranked del tabellone, le russe Mariia Bocharova e Maria Voronina, Victoria e Vitoria portano al Brasile la seconda medaglia d’oro di questo Mondiale U21 di Beach Volley dopo il successo di Rafael-Renato che hanno vinto il titolo iridato a spese dei nostri Jakob Windisch e Alberto Di Silvestre.

Victoria Lopez Pereira e Vitoria de Souza hanno avuto il loro bel daffare nel piegare la resistenza delle russe che dopo un primo set splendido e dominato, 17-21, sono crollate alla distanza. Nella seconda frazione cede la ricezione delle russe che soffrono molto al servizio e non riescono a recuperare un paio di break decisamente pesanti fino a chiudere sotto 21-15. Nel terzo set le brasiliane devono giocare testa a testa fino al 13-13 poi, dopo un errore della Voronina che mette fuori un attacco, non c’è di fatto più partita e le brasiliane inanellano una winning streak di dodici punti per chiudere addirittura 15-13.

“È stata una partita molto difficile – dice Victoria – sicuramente nel corso del primo set non abbiamo servito al meglio ma le cose via via sono migliorate e alla fine credo che la vittoria sia giusta”. Era la terza finale consecutiva tra Brasile e Russia ed è ancora una volta la squadra verde oro che porta a casa il trofeo più prezioso seguendo nell’albo d’oro Eduarda “Duda” Lisboa e Ana Patricia Silva che avevano vinto due edizioni consecutive nel 2016 e 2017. Nella finale per il terzo posto vittoria per Maria Belen Carro e Daniela Alvarez che hanno battuto 2-0 le tedesche Svenja Muller e Sarah Schulz 2-0 (21-10, 21-18). Si tratta del primo podio in un mondiale U21 di beach volley per la Spagna.

L’Italia chiude la rassegna con lo splendido argento di Windisch-Di Silvestre e con l’eliminazione agli ottavi They-Orsi Toth che dopo uno splendido percorso netto nella fase a gironi sono state eliminate dalle russe Frolova-Ganenko.

(Fonte: FIVB.com)

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE