Presentata la 36° edizione del Trofeo delle Regioni – Kinderiadi

Sandlovers_LEADERBOARD
Federvolley

Di Redazione

Nella Sala Pedronzani della Regione a Trieste si è svolta ieri mattina la conferenza stampa di presentazione della 36° edizione del Trofeo delle Regioni – Kinderiadi in programma a Lignano Sabbiadoro, Latisana e Rivignano dal 23 al 28 giugno.

Una grande festa nazionale della pallavolo ma anche l’occasione per confrontare il livello tecnico delle diverse realtà al fine di vedere i progressi compiuti dai singoli territori”. Così il presidente Pietro Bruno Cattaneo ha definito le Kinderiadi 2019.

Nel suo intervento, ha voluto sottolineare il grande clima di festa che si respirerà durante lo svolgimento delle Kinderiadi. “Lignano – ha detto il presidente federale – verrà invasa pacificamente da oltre un migliaio di persone tra giocatori, dirigenti, accompagnatori, rappresentanti federali e arbitri.

Questa manifestazione rappresenta per noi innanzitutto una festa nazionale della pallavolo giovanile; l’aspetto agonistico che si vedrà in campo sarà sicuramente importante; ma ciò che prevarrà è l’eccezionale occasione di confronto e la creazione di nuove amicizie con i colleghi di pari età di altre zone d’Italia.

Visto quanto accaduto nelle passate edizioni, posso dire con certezza che gli atleti conserveranno nel loro cuore questa esperienza perché non si esaurirà al fischio finale dell’ultimo incontro ma resterà un ricordo indelebile della loro carriera”.

Le Kinderiadi sono anche un momento di confronto tra il livello tecnico raggiunto dalle diverse realtà locali.

Il Trofeo delle Regioni – ha detto Cattaneo – è la culla dei campioni, dove spesso muovono i primi passi coloro che, un domani, potrebbero vestire la maglia Azzurra. Per questo motivo alla manifestazione assisteranno anche i tecnici delle nazionali giovanili, che avranno così modo di poter vedere all’opera il meglio della pallavolo giovanile italiana”.

A tal proposito va ricordato il nuovo incarico che la Federazione ha assegnato a Julio Velasco (Direttore tecnico del settore giovanile maschile).

L’ex Ct di Modena e della Nazionale – ha dichiarato il presidente Cattaneo – è stata una scelta da me fortemente voluta e condivisa dal Consiglio federale. In questi giorni ha già dimostrato un grande entusiasmo e voglia di mettersi subito all’opera. Per questo motivo si è già recato all’Acqua Acetosa per vedere al lavoro la nazionale Under 21. Non è escluso che lo si possa vedere anche sugli spalti di Lignano per capire qual è il livello degli atleti in campo”.

Alla conferenza erano presenti anche il presidente di Fipav Friuli Venezia Giulia Alessandro Michelli e l’assessore regionale alle Infrastrutture Graziani Pizzimenti, nonché i rappresentanti del Coni regionale e dei Comuni in cui si svolgeranno le gare della manifestazione.

All’incontro ha partecipato anche Bruna Scaggiante, delegata dal presidente nazionale Schitulli, che ha portato il saluto della Lega italiana alla lotta contro i tumori, charity partner dell’evento.

In sala era presente infine anche una delegazione degli atleti che faranno parte delle rappresentative maschile e femminile del Friuli Venezia Giulia al trofeo delle Regioni.

(Fonte: comunicato stampa)

ISPEDIA_LEADERBOARD