Top & Flop Beach Volley: sorpresa Meniconi-Galazzo, Vanni salta la finalina

Sandlovers_LEADERBOARD
Foto Federazione Italiana Pallavolo

Di Roberto Zucca

I gemelli Ingrosso e Toti-Allegretti. Pronostici rispettati alla vigilia della domenica che ha illuminato il centro di Milano e la prima tappa del Campionato Italiano Assoluto di beach volley. Paolo e Matteo battono 2-1 la coppia di casa formata da Abbiati-Andreatta. Terzo posto per la coppia Bonifazi-Manni che approfittano del forfait della coppia Vanni-Lupo. Nel femminile vittoria di Toti-Allegretti sulle sorprendenti Meniconi-Galazzo. Bronzo alla coppia Colombi-Breidenbach. Il campionato italiano si sposta ora in Emilia Romagna, dove dal 28 giugno andrà di scena la seconda tappa nella quale si spera di ritrovare tutte le coppie che per tre giorni hanno reso Milano la capitale del beach volley nostrano.

Il top: i gemelli Derrick del beach sono tornati. Una tappa senza sbavature per Paolo e Matteo Ingrosso che vincono senza troppe sorprese una tappa della quale già dalle qualifiche sono diventati protagonisti. Il beach, dopo il ritorno di Matteo, sembra ancora più bello e si traveste di una serie di colori e di sfumature bellissime. Benissimo anche Andreatta-Abbiati, che giocano il loro beach che, risultati alla mano, migliora di tappa in tappa e arrivano fino al 15-13 del terzo set prima di concedere il titolo ai fratelli più temuti della sabbia. Nel femminile brillano Meniconi-Galazzo, due giovani 1997, che arrivate dalle qualifiche, riescono a conquistare un argento inaspettato, battendo coppie quotate ed esperte ed arrendendosi solo allo strapotere di Toti-Allegretti che in finale giocano la partita perfetta. In generale una tappa di alto livello per il beach nostrano, che si prepara a vivere un’estate tinteggiata di Italia e non solo.

Il flop: Vanni-Lupo e la finalina mancata. Qualche problemino per Francesco Vanni che non riesce a disputare la finale per il terzo posto e lascia il podio agli altri imperatori romani Manni e Bonifazi, che in semifinale potevano fare qualcosina di più e conquistare l’accesso alla finalissima per l’oro. Francesco lavora già per la tappa di Cesenatico dove si prospettano faville per il podio. Nel femminile peccato per Lantignotti-Costantini che escono già all’ultima gara del sabato battute proprio dalle giovanissime finaliste e per Leonardi-Benazzi che non vanno oltre il quarto posto. Anche in questo caso, Leonardi attende la tappa di Cesenatico per tornare al top.

Spalding_Leaderboard