La Lega polacca iscrive, ma mette sotto osservazione, Slepsk Suwalki e Wisla Varsavia

Sandlovers_LEADERBOARD

Di Redazione

Il consiglio di vigilanza della Lega Pallavolo Polacca ha verificato conti e documenti delle società iscritte per diritto sportivo alla PlusLiga maschile e al massimo campionato femminile e ha rilevato due casi che andranno chiariti: il primo riguarda la neopromossa Slepsk Suwalki che dovrà trasformare la sua organizzazione in una società a responsabilità limitata o in una società per azioni entro il 31 luglio. Il club si è detto informato della pregiudiziale e sta risolvendo le ultime questioni burocratiche.

L’altra vicenda riguarda la rappresentativa femminile del Wisla Warszawa Spólka Akcyjna con sede legale a Varsavia. Il club non ha superato tutte le verifiche sul bilancio che sono state redatte dalla società di revisione dei conti Deloitte ma la Lega ha comunque deciso di iscrivere il club alla massima serie concedendo altro tempo, circa una quarantina di giorno, per risolvere tutte le carenze menzionate nella relazione. “Sono fiducioso – dice il presidente del Wisla Andrzej Gołaszewskialla PLS abbiamo già presentato tutta una serie di documenti che soddisfano i requisiti richiesti. Sappiamo di avere tempo fino alla fine di luglio ma sono certo che non ci saranno problemi e che tutto si concluderà prima e positivamente”.

Lo scorso il campionato maschile perse a torneo già iniziato lo Stocznia Szczecin, travolto da una grave crisi economica e senza sponsor nonostante costi di gestione altissimi. Il club si ritirò a dicembre e venne retrocesso d’ufficio. A fine maggio la società titolare dell’attività sportiva del club si è vista depositare presso la corte distrettuale di Stettino i propri libri contabili che evidenziano debiti per oltre 2.2 milioni di euro.

(Fonte: Siatka.org)

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC