Soddisfazione azzurra, Piano: “Sono dovuto rientrare spesso ma sono felice di averlo fatto così”

Spalding_Leaderboard
Foto: FIVB.com

Di Redazione

C’è soddisfazione da parte degli Azzurri dopo la bella vittoria sull’Australia per 3-1 soprattutto da chi, come Piano e Sbertoli, è entrato dalla panchina e ha offerto una prova da grande protagonista.

MATTEO PIANO (nella foto a destra): “Sono contento della vittoria di oggi. Di ritorni in azzurro ne ho fatti tanti, mi sono dovuto riprendere tante volte, ma sono felice di essere tornato con questa partita. E’ stata una bella gara che ci ha testati soprattutto nel secondo set che non siamo riusciti a portare avanti. Eravamo molto attenti e meticolosi con questo avversario. Io ho giocato molto volte in questi anni contro l’Australia e credo che sia una formazione impegnativa. Hanno cambiato tanto anche rispetto a ieri, ma è il bello della Volleyball Nations League. E’ importante la questione dell’adattamento: noi oggi abbiamo fatto una gran partita nel corso della quale ci siamo adattati bene in campo”.

RICCARDO SBERTOLI: “Siamo molto felici di questa vittoria. Nel secondo set l’Australia è crescita di intensità e noi non siamo stati molto sul pezzo. Può capitare e siamo stati bravi a reagire subito nel parziale successivo. Anche perché a parte il secondo set che abbiamo perso 32-30 poi nel resto del match abbiamo imposto il nostro gioco dall’inizio alla fine. Dobbiamo essere consapevoli di questo e contenti. Domani sarà una patita difficile, come tutte per noi, ma siamo pronti. Questa sera riposeremo e domani in campo ci troveremo di fronte una formazione forte, con giocatori di primo livello in un palazzetto che sarà sicuramente pieno per tifare per loro. Ma non sarà un problema: siamo pronti e siamo consapevoli della nostra strada e vogliamo metterci in gioco in ogni partita per provare a vincere”.

CHICCO BLENGINI: “Un’altra vittoria, un’altra partita nella quale ci siamo dovuti aggiustare in corso d’opera. Il nostro primo set è stato molto buono: abbiamo creato delle grosse difficoltà ai nostri avversari con la nostra battuta. Loro poi hanno cambiato molti giocatori e hanno aggiustato la ricezione. Siamo entrati in un secondo set più duro da giocare punto a punto, lo abbiamo perso sul finale anche non sfruttando al meglio alcune occasioni. Nel set successivo siamo riusciti a stare lì, punto a punto, trovando migliori soluzioni anche per provare a chiudere i punti quando la ricezione e la difesa non ci permettevano di completare l’azione con una palla da rete ma con un’alzata staccata. Siamo riusciti ad avvicinare di più la palla e a trovare soluzioni per chiudere i punti. Poi nel quarto set anche grazie alla battuta, sia di Sbertoli che di Nelli, siamo riusciti a conquistare quel vantaggio che abbiamo mantenuto fino alla vittoria finale. Domani, come diciamo sempre, sarà un’altra giornata impegnativa. Spesso, poi, nella terza giornata giochiamo l’ultima partita del weekend contro la squadra di casa. Probabilmente ci vogliono sempre alla terza partita. Finalmente però ci sarà un ambiente caldo con un palazzetto con molta gente. Ci aspettiamo questo, quindi pensiamo potrà essere una bella partita dal punto di vista ambientale. Ci prepareremo ad affrontare una battaglia in queste condizioni e ci piace molto”.

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC