Perugia, il braccio di ferro continua. Incontro decisivo tra Sirci e Bernardi?

Spalding_Leaderboard
Foto Ufficio Stampa Sir Safety Conad Perugia

Di Redazione

Non accenna a diminuire di intensità il braccio di ferro tra Gino Sirci e Lorenzo Bernardi che tiene con il fiato sospeso i tifosi della Sir Safety Conad Perugia. Anche oggi, come ogni giorno da più di tre settimane, i giornali locali ospitano un nuovo capitolo del serrato botta e risposta tra il presidente e l’allenatore. La novità sono le dichiarazioni rilasciate al TgR Umbria da Sirci, che annuncia l’intenzione di convocare Bernardi per un incontro nei prossimi giorni.

Ci sono delle evidenze di comportamenti strani da parte di Bernardi – ribadisce il patron di Perugia – e soprattutto del suo procuratore, comportamenti che noi stiamo approfondendo. Sono venuto a sapere che, il giorno dopo la Finale Scudetto, Bernardi ha ripetuto 12 volte: fatemi licenziare dal presidente, perché io a Perugia non ci voglio più stare. Noi abbiamo intenzione di convocare Bernardi nei prossimi giorni e chiedere spiegazioni di queste cose che sono successe, e lo faremo“.

Tra gli elementi che fanno ipotizzare un prossimo divorzio spunta anche la presentazione del libro di Bernardi, “La regola del 9“: il coach ha fissato la “prima” ufficiale il prossimo 7 giugno a Milano, anticipando l’appuntamento previsto due giorni dopo a Perugia.

Spalding_Leaderboard