L’Under 16 dell’Ariete PVP, alla sua prima finale nazionale si piazza all’undicesimo posto

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC
Foto Ufficio Stampa Ariete PVP,

Di Redazione

Un undicesimo posto che strappa sorrisi. L’Under 16 dell’Ariete PVP, alla sua prima finale nazionale, strappa un piazzamento prestigioso e per le campionesse regionali va bene così. Per crescere c’è sempre tempo ma intanto la Prato del volley in rosa torna a confrontarsi con il meglio della pallavolo nazionale e questo è un fatto.

Nella fase finale di Rieti, inizio folgorante per l’Ariete PVP. Il gruppo di Panti e Berti ha infatti rotto subito il ghiaccio superando nettamente le ragazze pugliesi di Cutrofiano per 3-0. Un successo importante perché in manifestazioni come questa ogni passo falso può essere pagato carissimo.

Un esordio con i fiocchi che ha rasserenato le pratesi che nella seconda giornata di gare, quella decisiva per decidere la classifica del girone, hanno però dovuto fare i conti con la qualità della Pianamiele Bologna da cui sono state battute per 3-0. Ad estromettere Prato dalla lotta per i piazzamenti più nobili era però la sconfitta, 0-3, con Roma. Ariete relegata al terzo posto nel girone e quindi alle semifinali per il 9° posto e, dopo la sconfitta con Varese (0-3 combattuto) alla finalina, questa volta vittoriosa per 3-0, contro Albenga.

Il gruppo di Panti e Berti: Vittoria Bardazzi, Matilde Di Biase, Silvia Fanelli, Agnese Forasassi, Matilde Galli, Emma Giacomelli, Marta Giacomelli, Maddalena Golfieri, Viola Grassi, Marta Mennini, Greta Molinari, Viola Orlandi, Matilde Rovini, Matilde Guarducci, Rebecca Moscardi.

(Fonte: comunicato stampa)

Sandlovers_LEADERBOARD