Il procuratore di Bernardi: “Se Perugia vuole chiudere venga a sedersi al tavolo”

Sandlovers_LEADERBOARD

Di Redazione

La querelle tra Lorenzo Bernardi e la Sir Safety Conad Perugia non accenna a concludersi. Oggi interviene con un post sul suo profilo Instagram anche Georges Matijasevic, il procuratore che cura gli interessi dell’allenatore. Senza andare troppo per il sottile, Matijasevic ipotizza che gli articoli pubblicati oggi dalla stampa locale (che danno ormai per certo il divorzio) siano “ispirati” dalla società stessa per arrivare alla risoluzione del contratto. L’agente conclude con un esplicito invito rivolto al patron Gino Sirci: “Se Perugia vuole chiudere il rapporto con Bernardi, venga a sedersi al tavolo“.

Matijasevic fa riferimento anche alla discussione avuta con Stefano Recine durante i playoff, sul campo di Monza, quando arrivò la richiesta di un ritocco dell’ingaggio di Bernardi che avrebbe provocato la rottura con la società. “Il lavoro di un agente è parlare del futuro dei suoi clienti. E’ vero che quando abbiamo discusso ho detto a Recine: ‘Considerando che Bernardi è uno degli allenatori migliori al mondo, dovrebbe avere uno stipendio alto e i futuri contratti dovrebbero essere più remunerativi’. Ma è solo la dialettica quotidiana tra un procuratore e un club. Parlo con Recine tutte le settimane“.

Circa il fatto che Bernardi non fosse concentrato sul suo lavoro – prosegue il post – a causa delle offerte ricevute e della richiesta di un aumento: questi non sono problemi reali. Viviamo in un mondo in cui si parla tutti i giorni di giocatori e allenatori e ci sono continue comunicazioni e scambi di informazioni. Le mie discussioni con Perugia non hanno nessun impatto sul lavoro di Lorenzo“.

Con le sue dichiarazioni – conclude Matijasevic – sembra che Perugia stia cercando di giustificare il fatto di avere deciso di interrompere la collaborazione con Bernardi. Ma Lorenzo ha chiaramente esplicitato il suo desiderio di rimanere a Perugia e ha un contratto per un’altra stagione“.

Dichiarazioni scottanti che sembrano rendere molto complicato il futuro di Bernardi sulla panchina della Sir. Ma restiamo in attesa del prossimo capitolo…

Sandlovers_LEADERBOARD