La Futura Giovani per la prossima stagione di A2 punta sulla centrale Gallizioli

Sandlovers_LEADERBOARD
FOTO FILIPPO RUBIN / LVF

Di Redazione

Inizia a prendere forma la Futura Giovani, che sarà ai nastri di partenza della prossima A2 Femminile. Come riportato oggi da “La Prealpina“, la squadra bustocca riparte da quattro conferme e punta sulla centrale Gallizioli.

Tre certezze, sogni svaniti e sondaggi più o meno approfonditi inizia a prendere forma il mercato della Futura Giovani. Sono quattro i pilastri da cui ripartire: la capitana Caterina Cialfi, l’”equilibratrice” Serena Zingaro e due scommesse vinte dell’ultima stagione quali Martina Veneriano (che il 13 maggio ha “ripulito” il ginocchio) e Valentina Danielli.

Obiettivamente pochi dubbi attorno alle prime due con Cialfi che la A2 l’ha già giocata due anni a Vicenza tra il 2013 e il 2015 e Zingaro che, invece, se l’è conquistata sul campo in tre delle ultime quattro edizioni della B1. Qualche incertezza in più aleggiava intono ai nomi di Veneriano – doppio salto dalla B2 alla A2 in due stagioni – e Danielli che, invece, coach Lucchini ha voluto fortemente confermare proprio in virtù della splendida stagione appena passata e conscio dei loro margini di crescita.

La sorpresa potrebbe essere una quinta conferma, ossia quella di Erin Grippo che dovrebbe continuare a vestire i panni di vice Cialfi. Nel ruolo in pole position rimane Giulia Malvicini della SDV, ma l’opzione Grippo non è da escludere a priori. Da scartare, invece, è la permanenza di Giulia Salvi, che ha definitivamente deciso di appendere le ginocchiere al chiodo. La caccia alla sostituta è già partita e dopo il diniego di Giuditta Lualdi, che ha rinnovato a Marignano, la prescelta è diventata Michela Gallizioli, classe ’93 scuola Foppapedretti nelle ultime due stagioni a Trescore. I 33 punti (con 6 muri) firmati nel doppio confronto con Futura ed un campionato nel quale ha “duellato” con la stessa Salvi per il ruolo di miglior centrale hanno stregato Lucchini, convinto anche dalla “fame” con cui Gallizioli affronterebbe un campionato di A2.

Le alternative? Monica Mazzoleni, ventiduenne che ha sfiorato la promozione in A2 con Pisogne e soprattutto Melissa Martinelli, stessa età di Gallizioli (ventisei) ma con un vissuto di sette stagioni di serie A alle spalle (compreso l’assaggio di A1 con la Sab Legnano nel 2017).

L’idea di puntare su gente “affamata” di serie A piuttosto che su “figurine” è forte, tanto che pure negli altri ruoli i prospetti sondati hanno questa caratteristica. Ecco allora che in posto quattro le prime idee portano a Chiara Pinto, altro prodotto del settore giovanile della Foppa e compagna di squadra di Gallizioli a Trescore, ed Alessia Fiesoli, uscita dal Club Italia e passata anche da un’esperienza nel campionato francese con la maglia del Paris St-Cloud prima di esplodere nelle ultime due stagioni a Trento (nona nell’ultima classifica marcatrici con 436 punti).

Definitivamente svanita, infine, la pista che portava a Vittoria Piani, sempre più vicina a vestire proprio la maglia di Trento.

LEADERBOARD_GPCAR_2008