Federico Bargi è la prima conferma in casa Santa Croce

LEAD_BASE_ALD
Foto ufficio Stampa Kemas Lamipel Santa Croce

Di Redazione

Dopo aver annunciato i due nuovi acquisti Padura Diaz e Catania è tempo di conferme in casa conciaria e la prima risponde al nome di Federico Bargi! Il centrale genovese si lega ancora una stagione alla Kemas Lamipel, puntando a migliorare quanto di buono già fatto vedere nel corso della sua prima annata in maglia biancorossa.

L’idea di restare a Santa Croce mi ballava in testa già da molto tempo – esclama un soddisfatto Bargi mi sono trovato benissimo e con la società sono bastate pochissime parole per prolungare questo matrimonio: ho fatto le mie valutazioni e alla fine ha prevalso la volontà e il piacere di restare alla Kemas Lamipel”.

Alto due metri, Bargi ha disputato in casacca biancorossa la sua quinta stagione consecutiva di A2, dopo la trafila nelle giovanili di Modena e un anno di B1 a Genova. Centrale dalle enormi potenzialità offensive che lo rendono autentico spauracchio delle difese avversarie, di Bargi vanno anche sottolineate le ottime capacità di lettura a muro e la positività che trasuda da ogni suo gesto, dote importantissima che lo rende un elemento imprescindibile negli equilibri di squadra e di spogliatoio.

La prima stagione con la Kemas Lamipel si è chiusa con 198 punti in attacco e 57 a muro, numeri importanti che certificano la crescita esponenziale di un giocatore che sta sempre più prendendo consapevolezza dei propri mezzi: “E’ stata una stagione tosta l’ultima appena finita – continua Bargi – personalmente, al netto di qualche problemino fisico che può accadere, sono riuscito ad esprimere credo una buona pallavolo, ma come squadra non siamo mai stati in grado di tirare fuori quello che avevamo dentro e che è esploso improvvisamente durante i playoff: in quella fase si sono visti i veri “Lupi”, tutti abbiamo giocato al massimo e siamo riusciti a regalarci e a regalare agli splenditi tifosi biancorossi una grande soddisfazione”.

Con la conferma di Bargi sono tre gli elementi certi che comporranno la prossima rosa della Kemas Lamipel che sarà impegnata nella Serie A2 d’Elite: “La società sta lavorando bene per comporre una rosa equilibrata e potenzialmente forte – conclude Bargi – anche se la concorrenza sarà molto agguerrita e quindi dovremo lavorare sodo per farci trovare pronti per un campionato di altissimo livello, dove ogni partita sarà una vera e propria battaglia. Sono dell’idea che le due retrocesse dalla Superlega cioè Siena e la New Mater Castellana Grotte saranno quelle più da temere, ma come ogni anno verranno fuori sorprese. Di sicuro io darò il mio massimo per tenere alto il blasone dei “Lupi”.

(Fonte: comunicato stampa)

ISPEDIA_LEADERBOARD