L’Italia vince e convince: travolta la Thailandia nella seconda gara di VNL

LEADERBOARD_CPCAR_GENERIC
Foto FIVB

Di Redazione

La nazionale femminile mantiene l’imbattibilità nella Volleyball Nations League e vince anche la seconda sfida della pool di Opole, travolgendo la Thailandia con un netto 3-0 (25-13, 25-17, 26-24). Un successo ancora più convincente di quello dell’esordio, soprattutto se si pensa che poco più di una settimana fa la squadra asiatica era riuscita a battere le azzurre per 3-1 nel torneo di Montreux (salvo poi arrendersi in tre set nella finale per il bronzo). La squadra di Davide Mazzanti parte quindi con il piede giusto e conferma il suo ottimo stato di forma malgrado la formazione sperimentale.

Il ct Mazzanti ha confermato la stessa formazione scesa in campo con la Polonia: Malinov in palleggio, opposto Sorokaite, schiacciatrici Bosetti e Pietrini, centrali Fahr e Alberti, libero Parrocchiale.

A senso unico il primo set, le azzurre hanno trovato immediatamente un ottimo ritmo e la Thailandia non è riuscita a trovare alcuna contromisura (9-5). Prima Elena Pietrini, poi Lucia Bosetti e Indre Sorokaite sono andate a segno ripetutamente, scavando un divario profondo tra l’Italia e le asiatiche (18-9). L’attacco tricolore ha continuato a mantenere percentuali altissime, addirittura 67% alla fine del parziale, senza dare scampo alla Thailandia (25-13).

Il secondo set si è trasformato ben presto in una fotocopia del primo, le ragazze di Mazzanti hanno spinto sull’acceleratore, mettendo in difficoltà la avversarie anche con la battuta, specialmente con Sarah Fahr (12-6). Malinov ha gestito alla perfezione le sue attaccanti e così l’Italia ha amministrato senza problemi il proprio, chiudendo con un perentorio 25-17.

La partenza lanciata non è riuscita all’Italia nel terzo parziale, la Thailandia infatti si è dimostrata più combattiva ed è rimasta a contatto (10-8). Le azzurre hanno perso un po’ di brillantezza, al contrario delle asiatiche che sono salite di livello in difesa e, dopo aver agganciato la formazione tricolore, hanno messo la testa avanti (15-16). Per lunghi tratti nessuna delle due squadre è riuscita a prendere il sopravvento e la parità è durata sino al (23-23). L’Italia ha sprecato il primo match-point, ma non il secondo (26-24).

Domani, sempre alle 17.30, l’Italia chiuderà la prima fase della VNL affrontando la Germania, che questa sera scenderà in campo contro la Polonia.

Thailandia-Italia 0-3 (13-25, 17-25, 24-26)
Thailandia: Pannoy (L), Thinkaow ne, Sittirak 8, Luangtonglang ne, Hyapha 4, Tomkom 3, Kamlangmak ne, Kanthong 4, Kongyot 6, Moksri 5, Piampongsan, Montripila 4, Boonlert 3, Changkeaw (L).
Italia: Sorokaite 12, Alberti 7, Malinov 5, Orro ne, Fahr 6, Pietrini 17, Nwakalor ne, Bosetti L. 12, Botezat ne, Parrocchiale (L), De Bortoli ne, Nicoletti, Villani ne. All. Mazzanti.
Arbitri: Adler (Ungheria) e Gerothodoros (Grecia).

[CONTENUTO IN AGGIORNAMENTO]

LEADERBOARD_CPCAR_GENERIC