Helena Havelkova resta in Russia: “Sto bene alla Dynamo e poi Georg è un po’ più vicino”

LEAD_BASE_ALD

Di Redazione

“Ho deciso di restare in Russia per un altro anno” annuncia Helena Havelkova che dunque si lega alla Dynamo Mosca con cui ha appena ceduto il campionato vincendo tuttavia la coppa nazionale. Per la giocatrice ceca è un ottimo momento anche dal punto di vista personale: “C’erano alcune proposte sul tavolo ma quando la Dynamo ha manifestato l’interesse a confermarmi ho detto subito sì. Ormai ho vinto parecchio qui e mi manca la Champions League, oltre alla qualificazione per una fase finale delle Olimpiadi. Sono i miei due sogni di questa prossima stagione due sogni che vorrei realizzare. Quest’anno con il Vakifbank non è andata come speravamo, vincere la gara d’andata in casa purtroppo non è bastato”.

La Dynamo ha confermato quasi tutte le sue stelle: “Sì, i dirigenti erano molto contenti del rendimento della squadra anche se non ci siamo confermate in campionato e hanno voluto tenere unita la squadra, ma possiamo crescere ancora”.

Helena, che ricordiamo a Monza  con la maglia del Saugella, è la compagna di Georg Grozer, uno dei pilastri dello Zenit San Pietroburgo: “Il fatto che anche Georg stia giocando in Russia ha sicuramente avuto un peso nella mia decisione. Quando ero più giovane ho sempre messo la pallavolo davanti a tutto ma anche se l’ambizione e la competitività rimangono le priorità stanno cambiando e devo tenerne conto se voglio vedere almeno un po’ il mio uomo. D’altronde la nostra non può essere una convivenza: quando giocavo in Italia ci vedevamo, se andava bene, ogni tre mesi. Ci sono le nuove tecnologie ma vedersi è fondamentale. Finalmente viviamo nello stesso paese e non dobbiamo combattere con viaggi lunghissimi e visti. Anche se Georg è comunque lontano, in realtà è vicino”.

(Fonte: Idnes.cz)

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE