Atlantide Brescia, domani contatto tra la società e il procuratore di Cristian Savani

Sandlovers_LEADERBOARD
Ufficio Stampa Siena

Di Redazione

Continua a sognare in grande Brescia, formazione di A2 Maschile. La società lombarda, come riportato nell’edizione odierna del “Giornale di Brescia“, continua ad accarezzare l’idea di portare l’esperto schiacciatore Savani alla corte di coach Zambonardi.

L’Atlantide Pallavolo Brescia accarezza il sogno Cristian Savani. La banda originaria di Castiglione delle Stiviere, reduce da una stagione in quel di Siena, starebbe valutando le opzioni per un altro campionato in Super Lega, ma se nulla dovesse concretizzarsi la piazza bresciana diverrebbe accattivante. La vicinanza a casa e un’avventura al fianco di Cisolla e Tiberti potrebbero essere due ottimi incentivi.

Nella giornata di domani è atteso un primo contatto concreto fra la dirigenza biancazzurra e il procuratore di Savani, Luca Novi, che definirà la vicinanza o distanza fra le parti, specie sul piano dell’ingaggio.

Brescia sta però sondando il mercato anche per altri ruoli, vista la partenza probabile di Leonardo Scanferla (Padova, che ne detiene il cartellino, tratta con Piacenza e Sora) e le posizioni incerte di Milan (anche lui di Padova), Valsecchi e Mijatovic, che comunque hanno espresso apprezzamento per Brescia e l’intenzione di bissare la stagione appena conclusa.

Il mirino è puntato sui centrali Jacopo Larizza (Potenza Picena) e Luca Presta (Callipo Vibo Valentia), ma anche sul libero Bruno Vito (Alessano). Il tecnico Zambonardi sa che la società lavorerà per gradi: «Maggio sarà quasi tutto improntato a capire se tutti i nostri partner economici storici continueranno ad aiutarci e se ne arriveranno di nuovi. Savani è un campione e potrebbe aiutarci a fare un ulteriore salto di qualità».

LEAD_BASE_ALD