Vital Heynen non cambia idea e decide di lasciare il Friedrichshafen

Sandlovers_LEADERBOARD

Di Redazione

Hanno provato a convincerlo in tutte le maniere ma non c’è stato nulla da fare: Vital Heynen lascia il Friedrichshafen. Il tecnico belga aveva già annunciato la sua decisione a febbraio, molto prima della conclusione del campionato perché la sua intenzione era quella di concentrarsi sulla nazionale polacca, due volte campione del mondo, in vista delle prossime Olimpiadi di Tokyo 2020. Nessun vincolo, nessuna discriminante: Heynen avrebbe potuto tranquillamente gestire sia la panchina della nazionale biancorossa che quella del Friedrichshafen ma il tecnico non ha avuto ripensamenti.

Heynen ha completato tre stagioni al Friedrichshafen senza mai vincere il titolo, sempre battuto in finale dal soliti rivali del Berlin Recycling.

Nell’ultima conferenza stampa l’allenatore ha ringraziato la società, la città e i tifosi: “Qui sono stati tutti deliziosi con me e il mio grande rimpianto è quello di non avere ripagato questo affetto con un trofeo, non siamo stati molto fortunati. Sono stato benissimo e tornerò, magari come allenatore, o come tecnico della nazionale polacca, o come sindaco, perché no…” ha scherzato Heynen che ha ringraziato per il pressing insistente con cui tutti hanno cercato di convincerlo a restare per un altro assalto al titolo.

Il Friedrichshafen non ha ancora ufficializzato quella che sarà la sua scelta sul prossimo tecnico e anche il mercato del club azzurro, al momento, è di conseguenza quasi fermo.

(Fonte: vfb-volleyball.de)

Sandlovers_LEADERBOARD