Filippo Lanza: “Sarà da dimostrare sul campo chi è il più forte”

LEAD – Suzuki – Liberini
Foto LVM

Di Redazione

Il fattore campo è stato ancora rispettato con la Cucine Lube Civitanova che in gara 4 di Finale Scudetto ha rifilato un netto 3-0 alla Sir Safety Conad Perugia. Tutto rimandato quindi in gara 5, ultima a disposizione per entrambe le formazioni per cucirsi sul petto il tricolore.

Si giocherà martedì (12/05 alle ore 20.30 con diretta Rai Sport) al PalaBarton di Perugia. Al termine del quarto match, come riportato oggi dal “Corriere dell’Umbria“, il centrale Fabio Ricci e lo schiacciatore Filippo Lanza, sanno che sarà una Lube diversa quella che arriverà in terra perugina tra un paio di giorni.

Dopo una gara difficile è tutto da resettare, così esordisce Fabio Ricci. “La Lube ha giocato una grandissima pallavolo mentre noi non abbiamo fatto nulla per contrastarla, sono stati superiori, quando perdi 3-0 con i parziali a 21 c’è poco da dire. Bisogna lasciarci alle spalle cos’è successo e da domani (oggi) subito con la testa su gara 5. Martedì sarà una gara combattuta, l’ultima, difficile per entrambe”.

Filippo Lanza non ha dubbi: è stato il servizio a fare la differenza. “Loro hanno battuto meglio e ci hanno messo in difficoltà nella fase di cambio-palla, Simon ci ha messo in difficoltà con quelle serie al servizio, poi da lì abbiamo perso tranquillità ed abbiamo giocato una brutta pallavolo. Li aspetteremo martedì, ci sarà tanto da mettere in campo e sarà quella la nostra occasione di riscatto, non ci resta che aspettare“.

PalaBarton fino ad ora rocca inespugnata dagli avversari, cosa c’è da aspettarsi?Ci sarà sicuramente una bella partita, sarà tutta da giocare, non c’è pronostico o qualcosa di già fatto, sarà da dimostrare sul campo chi è il più forte, loro sicuramente non verranno come nelle altre gare, ma verranno sapendo che sarà l’ultima, quindi o daranno tutto o perderanno tutto”.

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE