D’Odorico: “Ci è mancata la difesa, ma con la testa ci siamo”

Spalding_Leaderboard
Foto Maurizio Lollini

Di Redazione

La Zambelli Orvieto esce con le ossa rotte dal primo round della finale play off per la promozione in A1, ma è pronta a dare battaglia in Gara 2. Ad analizzare la sconfitta è Sofia D’Odorico: “Stasera, un po’ come nell’ultima parte del campionato, ci è mancata la difesa. Dobbiamo avere più tranquillità nel difendere e nel rigiocare: la nostra caratteristica è proprio quella di essere una squadra ‘rognosa’ e oggi invece abbiamo peccato un po’ da quel punto di vista“.

La schiacciatrice della Zambelli nega però che il secondo set perso in rimonta abbia lasciato il segno: “Conoscendoci, non credo. Ci è già capitato di perdere set così e poi rientrare alla grande in partita, stasera non ci è riuscito ma non significa nulla. Mentalmente siamo cariche, ed è questo il fattore che fa la differenza in una fase della stagione in cui tutti sono stanchi fisicamente. Faccio i complimenti a loro, perché sono state davvero brave a ripartire nel terzo set con lo stesso ritmo e tenerci sempre sotto“.

Sereno anche il presidente Flavio Zambelli: “Intanto complimenti alle ragazze per essere arrivate fin qui, cosa non scontata. Oggi sinceramente abbiamo buttato via il secondo set con 4-5 ricezioni sbagliate, e quando a una squadra già forte come Caserta regali tanti punti, poi diventa tutto difficile. Comunque i playoff hanno sempre un andamento particolare, come dimostra anche la Superlega maschile: tutto è ancora giocabile e aperto“.

Sandlovers_LEADERBOARD