Caserta fa un altro passo verso la A1: Orvieto cade in tre set in Gara 1

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Foto LVF

Di Redazione

La lanciatissima Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta non fa sconti nemmeno nel primo round della finale Play Off: la Zambelli Orvieto si arrende con un secco 3-0 e la squadra campana compie un altro passo verso la promozione in Serie A1. Netta la superiorità della formazione di Nesic, che soffre soltanto nel secondo set (recuperato con una grande rimonta dal 14-19) mentre negli altri due parziali prende subito un buon vantaggio conservandolo fino al termine.

La battuta e soprattutto il muro sono gli ingredienti chiave per la vittoria delle casertane: ben 12 i muri-punto, di cui 4 di Vittoria Repice e 3 di una Laura Frigo scatenata anche in attacco. Top scorer è ancora Tereza Matuszkova con 16 punti, ma è fondamentale il contributo d’esperienza di Cella e Dalia. Orvieto soffre in ricezione e in difesa, e pur pungendo dai 9 metri non trova mai il passo giusto in attacco, malgrado i 16 punti di Decortes. Positivo l’esordio della giovane Kantor al posto di una Bussoli in giornata no.

Mercoledì 15 maggio alle 20.30 è in programma Gara 2, che potrebbe già incoronare la seconda squadra promossa della stagione. La gara si disputerà al Pala Malè di Viterbo, dato che l’impianto di Orvieto non ha la capienza necessaria.

1° SET – Nessuna sorpresa nei sestetti iniziali rispetto alle previsioni della vigilia. Caserta inizia a tamburo battente: sul turno di battuta di Repice arriva subito un break (5-1), poi si scatena Frigo con 4 punti personali per il 10-3. Decortes è tra le poche delle ospiti a reagire, ma Matuszkova è devastante in attacco (13-6) e Repice sigla addirittura tre punti consecutivi per il 17-7. Orvieto ritrova un po’ di verve grazie all’ingresso di Kantor, che mette dentro l’ace del 18-10 e sprona le compagne al 19-13; Melli però interrompe la rimonta (21-13) e Caserta chiude senza problemi con Matuszkova (25-15).

2° SET – Kantor resta in campo al posto di Bussoli ed è subito protagonista, con tre punti di fila per il break del 2-5. La Volalto accorcia con Matuszkova (4-5) ma due muri di Ciarrocchi e D’Odorico la ricacciano indietro (5-9). Dopo il time out chiamato da Nesic, la Zambelli allunga fino al 5-11 con l’ace di Montani, e arriva al massimo vantaggio grazie a Ciarrocchi (6-13). Caserta però si aggrappa alla battuta e al muro: ne arrivano tre, di Repice, Dalia e Frigo per il 12-14. La Zambelli riesce a frenare le avversarie e allunga nuovamente con gli attacchi di D’Odorico (13-17, 14-19); le padrone di casa rispondono con i soliti muri di Cella e Frigo (17-19) e alla fine completano la rimonta con Melli sul 21-21. In battuta va Cella che spacca il set, mettendo a segno due ace consecutivi per il 24-21; il primo set point lo annulla Decortes, poi un’invasione chiude il parziale sul 25-22.

3° SET – Parte ancora alla grande la Golden Tulip: il servizio di Dalia regala il 5-2, Melli e Cella si scatenano in attacco (8-3). Orvieto non riesce più a ritrovarsi e nonostante l’ingresso di Mucciola in palleggio subisce un altro parzialone per il 14-4, con tre errori di Decortes. L’opposta della Zambelli si riscatta con un gran turno di battuta per il controbreak (14-9), ma non basta: Matuszkova fa il vuoto dai 9 metri e trascina le casertane al 19-9. Orvieto non si arrende fino all’ultimo, accorcia le distanze con gli ace di Montani (20-14) e D’Odorico (23-17), ma alla fine deve inchinarsi all’attacco vincente di Matuszkova per il 25-18.

Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta-Zambelli Orvieto 3-0 (25-15, 25-22, 25-18)
Golden Tulip 2.0 Volalto Caserta: Cella 12, Repice 8, Dalia 3, Melli 10, Frigo 10, Matuszkova 16, Maggipinto (L), Ghilardi. Non entrate: Fucka, Trevisiol, Giugovaz. All. Nesic.
Zambelli Orvieto: Ciarrocchi 5, Decortes 16, Bussoli 2, Montani 5, Prandi 1, D’Odorico 8, Cecchetto (L), Kantor 6, Quiligotti (L), Angelini, Mucciola. Non entrate: Venturini. All. Solforati.
Arbitri: De Sensi, Colucci.
Note – Durata set: 24′, 27′, 25′; Tot: 76′.

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC