Nuovi nomi per Ravenna: Recine e Vernon-Evans in arrivo in Romagna?

Sandlovers_LEADERBOARD
Foto LVM

Di Redazione

Si registrano grandi movimenti in chiave futura in casa Porto Robur Costa, a partire da un cambio di rotta per l’opposto e continuando con il prossimo arrivo in Romagna (o ritorno a casa, magari) di un giovanissimo talento, doppio figlio d’arte.

Con la maglia di Ravenna, come riportato oggi da il “Corriere di Romagna” giocheranno Sharone Vernon-Evans e Francesco Recine.

Sharone Vernon-Evans, 21 anni ad agosto, due metri e cinque centimetri, ha bruciato quindi per il ruolo di opposto la concorrenza di Hishaim Ewais, egiziano con una carriera giovanile molto brillante ma reduce comunque da un campionato, quello del suo Paese, di caratura decisamente inferiore a quello polacco.

Dal quale, invece, proviene Vernon-Evans, che ha vestito nelle ultime due stagioni la maglia dell’Onico Varsavia. Vernon Evans, nazionale canadese, è un giocatore di ottima prospettiva, con grandi doti di salto e buona potenza, che ha vinto il premio come migliore opposto al Norceca 2017, quando il Canada chiuse al terzo posto.

Parlando di ex ravennati potrebbe forse essere paragonato a Maurice Torres, sperando però possa risultare maggiormente concreto nelle fasi finali dei set.

Figlio d’arte Dopo una corte iniziata già due anni fa, parallelamente a quella a Davide Gardini, figlio di Andrea ed attuale stella della Brigham Young University in Utah, è arrivato ad un passo dalla conclusione l’accordo trail Porto Robur Costa e Francesco Recine.

Figlio di Stefano e Beatrice Bigiarini, quindi con dna pallavolistico garantito al 101%, Recine, 20 anni, schiacciatore di banda, ha iniziato la carriera a Macerata in D ed Appignano in B quando il padre era direttore sportivo alla Lube, poi si è trasferito negli ultimi due campionati al Club Italia, a Roma.

Nella sua città, ora, il giovane Recine (classe 1999) tornerà anche da giocatore, per misurarsi con fiducia nella massima serie. Rychlicki va? In una dichiarazione rilasciata alla stampa locale, la presidentessa di Modena, Catia Pedrini, ha annunciato il possibile arrivo in gialloblù di Kamil Rychlicki, che andrebbe così a raccogliere, oltre ad un contratto molto consistente, anche la pesante eredità di Zaytsev, già d’accordo con la Lube.

A questo punto, la Consar incasserebbe un discreto buyout ma dovrebbe tornare sul mercato per un martello, a quel punto probabilmente straniero, da affiancare a Lavia e Recine.

Infine, passando allo staff tecnico, anche uno dei futuri assistenti del tecnico Marco Bonitta sarà nuovo ma arriverà da… Ravenna: si tratta infatti del giovane e promettente Francesco Guarnieri, secondo alla Teodora nell’ultimo campionato di A2 donne.

PSG_2019_PREE_LEAD