Champions League, definito il quadro delle prime diciotto partecipanti 2019/20

Spalding_Leaderboard

Di Redazione

Con la conclusione del campionato francese e indipendentemente dalla conclusione di quelli ancora in divenire (Italia, Belgio e Germania) si è già completato il quadro delle diciotto squadre che prenderanno parte alla prossima edizione della Champions League: la formula non cambierà, venti le squadre partecipanti. Oltre a quelle già qualificate sulla base delle prestazioni nel campionato di casa, divise in cinque gironi di quattro squadre, le ultime due si qualificheranno attraverso i tre turni preliminari che inizieranno a ottobre e riguarderanno numerosi altri paesi come Bulgaria, Serbia, Croazia, Romania, Bielorussia, Norvegia, Finlandia, Grecia, Olanda, Austria, Ucraina oltre a possibili ulteriori posti per Turchia, Germania, Francia o Belgio.

Questa la suddivisione dei posti paese per paese sulla base delle graduatorie Cev:  

Italia (3 posti): Sir Safety Conad Perugia, Cucine Lube Civitanova, Itas Trentino.
Russia (3 posti): Kuzbass Kemerovo, Zenit Kazan (nella foto con il trofeo dello scorso anno), Fakel Novy Urengoy.
Polonia (3 posti): ZAKSA Kedzierzyn-Kozle, Onico Varsavia, Jastrzebski Wegiel.
Turchia (2 posti): Fenerbahce Istanbul, Arkas Izmir.
Germania (2 posti): VFB Friedrichshafen, Berlin Recycling Volleys.
Belgio (2 posti): Greenyard Maaseik, Knack Roeselare.
Francia (1 posto): Tours VB.
Slovenia (1 posto): Ach Volley Lubiana.
Repubblica Ceca (1 posto): VK Jihostroj Ceske Budejovice.

(Fonte: Cev.eu)

Spalding_Leaderboard