Germania, che finale tra Friedrichshafen e Berlino: si va a gara #5 nell’incertezza

LEAD_Alfapaint_istit
Foto: Volleyball-bundesliga.de

Di Redazione

Sarà necessaria la quinta partita per stabilire la squadra campione di Germania. È una finale indubbiamente molto spettacolare e incerta quella tra il Friedrichshafen, testa di serie #1 dopo una regular season di altissimo livello, e il Berlin Recycling: una finale dominata fino a questo momento dal fattore campo. Per la seconda volta, sfruttando il caldissimo ambiente della Max Schmeling ,Halle i berlinesi pareggiano i conti con un bel 3-1 (28-26, 25-21, 15-25, 25-21) di fronte a novemila persone.

Splendida prestazione ancora una volta di Moritz (20 punti) ma anche del francese Tuia, tre muri e quindici palloni a terra nonostante qualche errore in attacco. Patch e Jendryk, anche loro in doppia cifra, completano una rotazione più che competitiva per Berlino. Sossenheimer, servito in modo costante ma anche meno efficacemente del solito, chiude con 16 punti e un 43% offensivo; peggio ancora Protopsaltis (14, 37%), ma a faticare più di ogni altra cosa nel campo del Friedrichshafen è la ricezione, davvero maldestra.

Ora gli azzurri, dopo aver incassato questa sconfitta tornano a casa per gara #5, quella decisiva: il match è in programma alla ZF Arena domenica alle 14.30, si prevede un tutto esaurito epocale per una delle sfide più attese degli ultimi anni nella Bundesliga del volley. Il Friedrichshafen punta a un titolo che insegue da quattro anni; il Berlino vuole riconfermarsi campione. Pronostici aperti.

(Fonte: Volleyball-bundesliga.de)

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE