Livorno dura solo un set, la Geosat Geovertical Lagonegro domina gara #1 di semifinale

ISPEDIA_LEADERBOARD

Di Redazione

Inizia con un perentorio 3-0 per la Geosat Geovertical la serie delle finali dei Play off Credem Banca che decreteranno l’accesso alla prossima A2. Poco più di un ora per vincere tre set e lasciare a bocca asciutta gli avversari che solo nel primo set hanno cercato di mettere in difficoltà la formazione di Falabella che però non si è mai fatta sorprendere e , come più volte capitato, ha fatto la differenza nei momenti cruciali , facendo appello ad una gruppo che deve e può arrivare fino in fondo. Vittoria di squadra che premia ancora gli sforzi degli atleti , che dopo una lunga stagione ora sono trovano ancora le forze per giocare magistralmente e far divertire il proprio pubblico al Pala Alberti che registra ancora il tutto esaurito.

Mister Montagnani sceglie la diagonale Jovanovic- De Sanctis, schiacciatori Zonca-Wojcik,  centrali Miscione e Paoli ed infine Pochini libero.

Mister Falabella sceglie il sestetto dell’ultima gara dovendo ancora fare a meno di Barreto quindi sceglie Pedron-Kadankov, Galabinvo e Del Vecchio schiacciatori, Fortunato e Sardanelli a scambiarsi il ruolo di libero.

Il Match inizia con un parziale vantaggio lagonegrese (4-1) che viene poi azzerato dal servizio di De Santis  che con un ace trova il pareggio (4-4). Fase centrale poi caratterizzata da maggior equilibrio e con alcuni errori da parte di entrambi al servizio . Marra poi trova il guizzo del 13-11 e un attacco out di De Santis costringe Mister Montagnani a chiamare il tempo. Si rifanno sotto i livornesi e arriva così nuovamente il pareggio sul 14mo punto e ora è Falabella a chiamare il tempo. Il vantaggio è così nuovamente per gli uomini di Falabella che sceglie di far entrare Maiorana al posto di Galabinov (20-17) e dall’altra parte Montagani chiama ancora il tempo. Del Vecchio a muro blocca l’attacco avversario 21-18 e poi Miscione al centro trova un vuoto in ricezione ed è 22-19. Ancora una volta affinano il vantaggio gli ospiti con un attacco di Zonca che segna ora il -1 (23-22) ma nel finale il set è dei biancorossi.

Secondo set inizia con Galabinov e Del Vecchio sugli scudi e si va con una parallela proprio di Del Vecchio sul 6-4. Poi ancora al centro con Colonico il vantaggio si allarga e Mister Montagnani chiama il tempo e al rientro è 9-5. Al rientro il servizio di Kadankov mette in difficoltà gli ospiti e il bulgaro centra anche un ace (10-5), Galabinov poi sigla il 12-9 con una diagonale toccata dalla difesa avversaria. Sul 16-12 i lagonegresi subiscono un break e la Fonteviva si porta a-2 ma poi trascinati dal solito opposto bulgaro, fin ora miglior realizzatore, i lagonegresi arrivano sul 18-14 e Montagnani richiama i suoi che solo con Zonca provano a spingere. Al rientro è sempre la Geovertical a condurre con Pedron che varia sempre il gioco e si arriva bene presto in poco più di 20 minuti sul 2-0 nel computo dei set.

Terzo set si apre con il vantaggio Geosat (6-2) con gli schiacciatori biancorossi ancora protagonisti. Mette giù palle pesanti Del Vecchio che porta i suoi sul 9-5. Paoli prova a scuotere i suoi ma Del Vecchio si fa sempre trovare pronto (15-12). Provano ad accorciare così gli ospiti ma poi quando Kadankov va al servizio c’è un ace che allarga ancora il margine (18-13) . Mantengono il vantaggio i padroni di casa che seppur subiscono gli attacchi di Zonca e De Santis (21-18),  riescono a tenere le distanze e a fa esplodere il Pala Alberti quando Del Vecchio chiude la gara con un perentorio 3-0 che segna il primo importante sigillo nella serie della finale Play off per i lagonegresi.

“Siamo stati bravi perché quando loro avevano preso le misure siamo riusciti a risolvere alcune situazioni e vincere il primo set – dichiara mister Falabella a fine gara – noi possiamo crescere, in ricezione sta sera abbiamo un pò faticato, però siamo stati molto bravi perché, se in alcuni momenti alcuni fondamentali non andavamo bene , siamo riusciti a risolvere molte situazioni grazie all’apporto dell’intera squadra. Loro sono la migliore squadra a muro e noi siamo stati bravi a prenderne pochi. È difficile per tutti ora giocare , adesso manca uno step fondamentale e non vediamo l’ora di giocare mercoledì. Andiamo lì per vincere perché abbiamo le possibilità per farlo. Ci giocheremo tutte le nostre carte”.

GEOSAT GEOVERTICAL LAGONEGRO-ACQUA FONTEVIVA LIVORNO 3-0 (25-22, 25-17, 25-20)

Geosat-Geovertical Lagonegro: Maccabruni, Fortunato, Calonico 9, Del Vecchio 12 , Pedron 2, Kadankov 17, Turano, Maiorana, Sardanelli, Marra 2,  Galabinov 10, Ribezzo. All. Falabella

 Acqua Fonteviva  Apuana Livorno: Briglia, Loglisci 2, Moscione 1, Grieco, Paoli 5, Zonca 18, Bacci , Minuti, Wojcik 3, Pochini, Jovanovic 2, De Sanctis 8, Facchini, Maccarone 1. All Montagnani

Lagonegro 6 muri, 4 ace,  14 errori in battuta, 57% in attacco, 27% (18%)in ricezione

Livorno 6 muri,  3 ace, 16 errori in battuta, 44% in attacco,  48% (23%) in ricezione.

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC