Colpaccio dell’Eczacibasi nella prima partita di finale del campionato femminile turco: Vakifbank al tappeto

ISPEDIA_LEADERBOARD
Foto: tvf.org.tr

Di Redazione

Non poteva cominciare meglio la serie della finale che assegnerà il titolo turco femminile della Vestel Venus Sultanlari Ligi per l’Eczacibasi Vitra che dal 2012 attende di poter risistemare nella propria bacheca un nuovo trofeo nazionale: sotto di un set la squadra allenata da Marco Aurelio Motta reagisce in modo rabbioso, si porta sul 2-1, sbaglia completamente il quarto set per ritrovarsi nel quinto, dominato dall’inizio alla fine. Eczacibasi che vince 2-3 (25-23, 17-25, 19-25,25-18, 12-15).

È stato un match emozionante ma anche caratterizzato da molte pause e da parecchi errori: l’Eczacibasi ne ha commessi meno ma soprattutto ha saputo mantenere alto il tono e la concentrazione nel momento decisivo, quello del quinto set. Il tutto nonostante l’infortunio di Ezgi Dilik nel secondo set, per altro ben sostituita da Kilic.

Guidetti ha sfoggiato il solito gioco arioso e vario quasi sempre perfezionato per le immense doti offensive di Zhu Ting: la cinese ha piazzato 27 punti ma il 55% in attacco – per quanto brillante – non è certo il suo miglior risultato stagionale. A deludere è stata soprattutto Kelsey Robinson (29% in attacco, 12 punti) e una lunga fase di stanca nel quinto set. Presi i punti del break l’Eczacibasi non ha più mollato la presa grazie alla potenza di Boskovic – 35 punti, tre i muri, su 50 attacchi – e a Kim Yeon Koung che ha giocato in crescendo fino a un tie break entusiasmante con otto punti a referto sui quindici complessivi.  

La serie resta in casa del Vakifbank per gara #2, in programma alle 17 di venerdì e per la squadra di Guidetti rischia già di essere una partita da non poter sbagliare assolutamente.

ISPEDIA_LEADERBOARD