L’Imoco ipoteca la finale: 3-0 su Monza anche in Gara 2

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC
Foto Michele Gregolin

Di Redazione

L’Imoco Volley Conegliano è a un passo dalla finale scudetto. Al Palaverde di Treviso, in gara 2 delle semifinali, le campionesse d’Italia confermano la netta superiorità sulla Saugella Team Monza bissando il 3-0 ottenuto in trasferta: martedì 23 aprile le “pantere” avranno il match point per chiudere subito la serie e ottenere con largo anticipo la qualificazione.

La resistenza della Saugella è tutta concentrata nel rabbioso avvio di primo set (che si esaurisce però già sul 10-13) e nella disperata reazione del terzo, in cui le monzesi recuperano dal 14-9 al 14-14 restando in corsa fino al 19-19. In mezzo però c’è il dominio di Conegliano, a tratti davvero devastante sia in battuta (decisiva De Kruijf) sia in attacco, ma soprattutto prontissima in seconda linea. Nei rari momenti di difficoltà le gialloblu si appoggiano a una Samanta Fabris in grande spolvero (18 punti), e positivi sono anche gli ingressi di Tirozzi e Folie. Monza, come due giorni prima, è troppo morbida in battuta e impalpabile in attacco, con la sola Ortolani in doppia cifra. Ci vorrà molto, ma molto di più per riaprire la serie.

1° SET – L’Imoco conferma il sestetto visto all’opera in gara 1, mentre Falasca torna alla diagonale Begic-Orthmann lasciando in panchina Buijs. La partenza di Monza è strepitosa: 1-5 con tre muri personali di Hancock. Arriva anche l’ace di Adams per il 2-7, ma Conegliano accorcia le distanze con Sylla (5-8) e Danesi (7-9). Sul 10-13 sono poi De Kruijf e Fabris a firmare il break di 5-0 che porta le padrone di casa in vantaggio. Monza dà tutto in difesa e porta a casa uno scambio lunghissimo con Hancock (16-15), ma l’attacco di Hill e l’errore di Orthmann procurano all’Imoco un’altra fuga importante per il 19-15. La tedesca manda ancora out (22-16), le pantere gestiscono bene il vantaggio e chiudono con De Kruijf sul 25-19.

2° SET – Il primo punto del set è di Ortolani, ma subito dopo sale in cattedra Fabris con attacco e battuta (3-1). Sylla e De Kruijf portano l’Imoco sul 7-2, Falasca inserisce Buijs per Orthmann, ma la Saugella sembra in confusione e sul servizio di De Kruijf incassa un altro break pesante (11-3). La neoentrata Tirozzi fa il vuoto in battuta, e in collaborazione con Hill trascina le sue fino al 18-6. Il set è in totale controllo di Conegliano, che sul 21-9 fa esordire anche Rodriguez: il servizio dell’argentina frutta subito un punto. Lowe, una delle tante subentrate, chiude i conti sul 25-12.

3° SET – La Saugella si ripresenta con Buijs e Orthmann in posto 4, mentre le gialloblu confermano Folie al posto di Danesi. In avvio c’è equilibrio (4-3), poi si scatena Sylla con tre punti consecutivi in attacco e a muro, e Hill le dà man forte per il 9-5. Adams ci crede ancora (10-8) ma Fabris firma un altro break a favore dell’Imoco, che scappa sul 13-8. Proprio nel momento peggiore però Monza si ritrova: dal 14-9 al 14-14 con il contributo determinante di Buijs, autrice di 3 punti. La Saugella riesce anche a passare in vantaggio con Orthmann (17-18), ma il lungo punto a punto è spezzato da tre punti di fila di Fabris per il 21-19. Conegliano tiene la testa avanti con il muro di De Kruijf (23-21) e si procura tre match point con l’ace di Tirozzi; al secondo tentativo chiude proprio De Kruijf per il 25-22.

Imoco Volley Conegliano-Saugella Team Monza 3-0 (25-19, 25-12, 25-22)
Imoco Volley Conegliano: Bechis, De Kruijf 13, Rodriguez, Folie 1, Fersino (L) ne, Lowe 3, De Gennaro (L), Danesi 4, Fabris 18, Wolosz 1, Hill 10, Tirozzi 4, Sylla 8, Moretto ne. All. Santarelli.
Saugella Team Monza: Ortolani 10, Arcangeli (L), Balboni ne, Devetag ne, Adams 7, Hancock 5, Begic 1, Buijs 6, Orthmann 3, Facchinetti, Bianchini, Bonvicini (L) ne, Melandri 3. All. Falasca.
Arbitri: Gnani e Puecher.
Note: Spettatori 4083. Durata set: 27′, 23′, 28′. Conegliano: battute vincenti 4, battute sbagliate 11, attacco 47%, ricezione 65%-57%, muri 6, errori 18. Monza: battute vincenti 2, battute sbagliate 3, attacco 27%, ricezione 51%-43%, muri 5, errori 13.

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC