Al “PalaRescifina”, il Messina Volley supera per 3-0 la Polisportiva Nino Romano

Sandlovers_LEADERBOARD

Di Redazione

Nell’ultimo match casalingo, il Messina Volley si impone per 3-0 sulla Polisportiva Nino Romano, ribaltando il risultato del girone di andata disputato a Milazzo. Le ragazze di mister Danilo Cacopardo riescono ad imporre il proprio gioco, riacciuffando le avversarie quando avanzano di qualche punto, e realizzando le stoccate decisive al momento giusto.

Ottima la difesa comandata dal libero Giorgia Bonfiglio e certosino il lavoro del regista Michela Laganà abile ad innescare gli attacchi dei martelli giallo-blu. Primo set equilibrato con il vantaggio iniziale ospite (+3; 2-5) dettato dall’ace di Rachele Frucella e i due punti di Tiziana Aricò. Le locali reagiscono subito e due muri con protagoniste capitan Gloria Scimone e Giulia Mondello accorciano il gap a -1 (5-6). Altri due spunti di Mondello pareggiano i conti (8-8) e da qui in avanti si viaggia punto a punto fino al break ospite che gli consente di ottenere un vantaggio di 4 punti (15-19) con due punti di Aricò. Cacopardo chiama la pausa, ma al rientro Michela Musicò allunga ulteriormente (+5; 15-20). Il Messina Volley non demorde ed anzi piazza tre punti e un -2 (18-20) sul tabellone con il pallonetto di Laganà, la schiacciata di Francesca Cannizzaro e il muro di Mondello. Coach Mauro Maccotta chiama time-out, ma Mondello e Cannizzaro scandiscono il pari (20-20). Fino al 23 pari si assiste ad uno scambio di punti fra le due compagini con il Messina Volley in vantaggio (24-23) grazie al tocco dell’asticella da parte di Aricò. M. Musicò annulla il set-point, ma due firme di Scimone (punto e muro), consegnato il parziale alla squadra di casa.

Il secondo rimane equilibrato fino al 4 pari, quando quattro punti delle locali, fra cui un muro di capitan Scimone, danno il vantaggio alle giallo-blu (8-4). Maccotta chiede la pausa, ma al rientro un altro muro di Mondello allunga a +5 (9-4) il vantaggio del Messina Volley. Mondello sale in cattedra e con altri tre spunti (tra cui un altro muro) concretizza il +7 (12-5) per le ragazze del direttore generale Mario Rizzo. Maccotta chiama un altro time-out e Aricò accorcia (-6; 12-6). Alice Maccotta riduce il gap (-4; 14-10) e Giovanna Biancuzzo risponde (+5; 15-10). La Polisportiva Nino Romano non si dà per vinta e l’ace di Emanuela Passalacqua unito al punto di Aricò accorciano le distante a soli due punti (16-14). Cacopardo chiama time-out ed al rientro capitan Scimone ristabilisce il +3 (17-14). Cannizzaro sigla il +5 (21-16) e due punti di A. Maccotta ritrovano il -3 (22-19). Il muro di Scimone vale il set-point, ma A. Maccotta e M. Musicò ne annullano due (24-21). Le padrone di casa chiudono il set a proprio favore e si portano sul 2-0.

Il parziale successivo comincia con un +4 ospite (3-7) grazie all’ace di Cristina Manzo e i punti di Passalacqua e Stefania Fleres. Cacopardo chiama la pausa ed il Messina Volley pareggia prontamente grazie all’ace di Scimone e i punti di Adriana Mento e Mondello. M. Musicò e Ilenia Vallefuoco riportano avanti le ospiti (+2; 7-9). Mondello, Martina Marra e Cannizzaro realizzano il -1 (10-11) ed un puntuale ace nella zona di conflitto da parte di Mondello materializza l’11 pari. Si viaggia punto a punto con Mondello a portare avanti la squadra di casa (17-15). Un altro break locale con protagonista Marra rappresenta il +3 (19-16) e Maccotta chiama il time-out. Al rientro Cannizzaro porta a +4 (21-17) il vantaggio delle giallo-blu e il tecnico ospite chiede di nuovo la pausa. Ma il Messina Volley produce un ulteriore vantaggio (+5; 22-17) e fissa il match-point (+5; 24-19). Il Messina Volley spreca il primo, ma l’errore in battuta delle ospiti consegna l’incontro nelle mani delle giallo-blu.

Con questa vittoria il Messina Volley ottiene la sua quinta vittoria consecutiva casalinga e conquista il sesto posto in classifica con 26 punti. Nell’ultimo turno di campionato affronterà in trasferta l’Ot Services Nizza, mentre la Pol. Nino Romano ospiterà La Saracena Lavalux.

Queste le dichiarazioni di mister Cacopardo a fine gara: “Il nostro obiettivo nel girone di ritorno era quello di fare più punti e di migliorare partita dopo partita. Questo praticamente è stato fatto in tutte le partite, tranne con il Teams Volley Catania. Addirittura in questa partita abbiamo ribaltato il risultato dell’andata e questo è molto importante se noi consideriamo che i nostri avversari sono fra le tre squadre che lottano per i play-off. Secondo me abbiamo fatto anche una buona prestazione anche la settimana scorsa a Brolo, ma purtroppo soffriamo una discrepanza fra il rendimento in casa e fuori casa che dovrebbe essere annullata. Abbiamo fatto una buon prestazione e vincere contro un’ottima squadra, come la Polisportiva Nino Romano, è una conferma sulla qualità del nostro lavoro. Mi riferisco al lavoro delle ragazze durante la settimana anche senza avere l’obiettivo della classifica. Il nostro obiettivo è quello di cercare di migliorare il rendimento come squadra”.    

Messina Volley – Pol. Nino Romano 3-0 (26-24; 25-21; 25-19)

Messina Volley: Marra 4, Mento 1, Mondello 15, Laganà 1, Sorbara, Cannizzaro 14, Interdonato, Biancuzzo G. 4 Scimone (Cap.) 12, Orlando, Spadaro, Bonfiglio (Lib. 1), Biancuzzo Y. (Lib. 2). All. Cacopardo, 2° All. Donato.

Polisportiva Nino Romano: A. Maccotta 11, Vallefuoco 2, Guardo (Cap.) 1, Imperiale, Passalacqua 4, Aricò 8, A. Musicò, M. Musicò 9, Fleres 2, Manzo 1, Frucella 1, Pirrone (Lib. 1), Cuzzocrea (Lib. 2). All. M. Maccotta.

Arbitri: Lo Presti (Catania) e Tudisco (San Giovanni La Punta).

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE