Contro Tuscania ottima la prestazione della Videx Grottazzolina dei giovani

Sandlovers_LEADERBOARD

Di Redazione

Ultima sfida di Regular Season per la Videx Grottazzolina che, persa la chance di agguantare il quarto posto, ha disputato contro il fanalino di coda Tuscania un match che è servito in primis a tirar su il morale per affrontare con la giusta grinta la fase dei playoff. Una stagione da montagne russe per la nostra squadra che ha alternato momenti di splendore, soprattutto nella prima parte di campionato, a momenti davvero bui. Tuscania, dal canto suo, ha il destino segnato: troppe sconfitte quelle subite dalla squadra vittima, prima di tutto, dei propri limiti.

Coach Ortenzi schiera la formazione del tutto nuova con Marchiani in cabina di regia opposto a Sequeira, Romagnoli e Cubito centrali, Vecchi e Centelles di banda e Vallese libero. Nacci risponde con la diagonale palleggiatore-opposto Soli-Osmanovic, Formela e Cappelletti laterali, Fall e Fabi al centro, con Sorgente libero.

Il match comincia in situazione di equilibrio con i giovani Romagnoli e Vallese che si distinguono, il primo con un ace e una sequenza di servizi positivi e il secondo con un’ottima difesa che permette alla formazione di casa di portarsi in vantaggio (9-6) tantoché coach Nacci ferma il gioco. Alla ripresa, la squadra ospite dimostra di non essere riuscita a riordinare le idee e Nacci chiama il doppio cambio: entrano Piedepalumbo per Soli e Buzzelli al posto di Osmanovic. Sull’attacco fuori di Buzzelli, Nacci chiama il video-check per tocco a muro e si crea lo scompiglio: il punto viene assegnato alla squadra ospite (18-11). Quando il gioco riprende la Videx dimostra la propria superiorità e il set si chiude con l’ace di Sequeira sul punteggio di 25-17.

Nel secondo set Nucci rimette in campo Soli e la scelta sembra vincente tantoché la squadra ospite, nonostante i numerosi errori al servizio, si porta in vantaggio con l’ace di Cappelletti (4-5). I ragazzi di Ortenzi recuperano subito lo svantaggio e Nucci cambia Fabi con Pizzichini cercando una soluzione, ma la squadra di casa preme l’acceleratore con Romagnoli in attacco e Nucci chiama time-out (9-6). Quando le formazioni rientrano in campo il gioco procede punto su punto con Vecchi che si fa notare sia in attacco che a muro su Osmanovic. Sequeira oggi non ha la fortuna dalla sua parte e schianta di pochissimo fuori due attacchi in parallela. Tuscania rimane agganciato alla partita e, sull’attacco vincente di Buzzelli, coach Ortenzi chiama time-out (20-21). Al rientro in campo è ancora Buzzelli a farsi notare con una bella diagonale e sull’ace di Cappelletti, Ortenzi è costretto a fermare il gioco di nuovo (22-24) e nonostante ciò Tuscania si aggiudica il parziale per 22 a 25.

Il terzo parziale comincia con un ottimo turno al servizio di Sequeira che mette a segno un ace e conduce la squadra di casa in vantaggio (5-4). Sul 10-7 coach Ortenzi chiama il doppio cambio con Pulcini per Marchiani e Calarco opposto, che riceve l’applauso del pubblico. Tanti gli errori di Soli che non trova la giusta sintonia con i propri attaccanti e Nacci lo sostituisce con Piedepalumbo. Anche questa volta la scelta è vincente e la squadra ospite si porta in vantaggio (13-14) ma solo per poco: la Videx riagguanta l’avversario e, sull’ace di Centelles, Nacci chiama time-out (16-14). Il set procede punto su punto: troppi gli errori al servizio della squadra di casa ma Tuscania, da parte sua, è disordinata in campo e la Videx chiude il set con un bell’attacco di Centelles (25-22).

Nel quarto set Ortenzi conferma la formazione vincente con la diagonale Pulcini-Calarco. I giovani della squadra partono bene: tra Pulcini e compagni c’è un’ottima sintonia e il turno di Romagnoli al servizio dà l’opportunità alla squadra di casa di accumulare un grosso vantaggio (7-1). Tuscania prova a reagire ma il muro di Centelles sembra insormontabile e la Videx conferma la propria superiorità (14-7). Nacci tenta di scuotere la situazione, buttando nella mischia Panciocco al posto di Cappelletti e, poco dopo, Soli al palleggio ma la situazione resta invariata: la Videx scivola via e chiude il match lasciando la squadra ospite a 15 punti.

Una partita dal finale scontato dunque, durante la quale Ortenzi ha sfruttato la possibilità di far giocare tutti e, a quanto pare, a buon diritto. I giovani della Videx promettono bene e a loro va il merito di aver supportato e dato respiro ai compagni durante tutta la Regular Season. Ora bisogna rimboccarsi le maniche e lavorare sodo per affrontare con la giusta energia la fase più difficile del campionato: i playoff. La prima partita domenica prossima, 7 aprile, al Palas di Grottazzolina contro la decima classificata del Girone Bianco, i pugliesi di Leverano.

Il commenti di coach Ortenzi: “Sono contento che i ragazzi, che hanno lavorato tanto, abbiano avuto la possibilità di misurarsi a questo livello di gioco. Nei playoff bisognerà cercare di essere sempre molto aggressivi: adesso più che mai bisognerà pensare partita dopo partita.”

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE