Novara cade sotto i colpi di Casalmaggiore: 3-1 al PalaRadi

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC

Di Redazione

L’ultima giornata di Regular Season della Samsung Volley Cup Serie A1 Femminile termina con una bella vittoria per la Vbc Èpiù Pomì Casalmaggiore per 3-1 sulla Igor Gorgonzola Novara, davanti ai 3.041 spettatori del PalaRadi di Cremona, ma soprattutto sancisce la griglia dei Play off per le rosa che, sabato 06 aprile alle ore 20.30 affronteranno, sempre al PalaRadi, la Savino del Bene Scandicci, uscita vincitrice per 3-0 dalla gara contro Brescia, per l’andata dei Quarti di Finale.

Primo set. E’ partita la supersfida, Egonu sigla il primo punto, Bosetti il secondo, 1-1. Egonu sigla il primo ace della gara ma è ancora Bosetti a recuperare, 2-3. Novara avanza ma Cuttino non ci sta, diagonale e 4-5. Bel primo tempo di capitan Arrighetti imbeccata dalla palla di Skorupa, 6-6. Kakolewska mette la freccia del sorpasso, sfrutta un errore difensivo e fa 7-6. Carcaces tiene le sue avanti, parallela lunga e 8-7. Carcaces sigla il primo ace rosa beffando Sansonna, 10-8. Super primo tempo di Arrighetti dopo un’alzata a filo di rete di Skorupa, figlia di un grande salvataggio, 13-11, Bosetti poi allunga: time out Novara. Diagonale stretta al filo dei tre metri del “Tiburon” Carcaces, 15-12. Parallela devastante che “abbatte” Sansonna e fa 16-13. Magia di Carcaces che trova uno dei suoi lungolinea impossibili, 17-13. Altra cannonata di Cuttino che a tutto braccio sigla il 18-14. Ma Cuttino non è solo bazooka: palla morbidissima messa al centro del campo, 19-14. Carambola di Kakolewska che caparbia manda le sue sul 20-15. Magia, illusionismo, prestigio dicevano in tv..ed ecco Kasia Skorupa che beffa tutti e all’indietro fa 21-16, l’errore di Chirichella poi manda la Vbc sul 22-16 e coach Barbolini chiama time out. Monster block di Arrighetti su tentativo di Plak che fa 23-16 per Casalmaggiore. Carlini sa che quando il pallone è altissimo non ce n’è, Egonu mette a terra il 17-23, ma il mani out di Bosetti trova il primo set point. E’ Cuttino a chiudere la frazione 25-18. Top Scorer: Cuttino 5, Egonu 9

Secondo set. E’ Skorupa che apre le marcature con un attacco sempre di seconda all’indietro, l’errore di Egonu poi allunga, 2-0 Vbc. Cuttino c’è, diagonale e 3-1. Novara però vende cara la pelle, Egonu mura l’attacco rosa e fa 5-3, time out per coach Gaspari. Al ritorno in campo è “Rocket” Cuttino a mettere a terra il pallone, 4-5. Cuttino trova il tocco del muro ospite e sigla il 5-7, Arrighetti poi accorcia nuovamente con un ace fortunoso ma efficace. Chirichella ci prova ma il muro di Cuttino-Kakolewska e ben schierato, 7-8. Il pareggio lo trova Cuttino con un ace al centro del campo, 8-8. Bosetti trova il pareggio ancora con una bella diagonale, 10-10. Mamma che muro Arrighetti, Veljkovic ci prova ma il Capitano alza l’argine, 12-12. Egonu trova il sorpasso ma è ancora capitan Arrighetti a sistemare tutto, 13-13. Egonu trova un altro ace che regala il vantaggio alle ospiti, 15-14. Altro ace per l’opposto della Nazionale Azzurra, 17-14 e time out per la Vbc Èpiù Pomì. Carcaces riceve alla perfezione e finalizza la palla di Skorupa, 15-18. E’ out il tentativo di Chirichella, 16-18 e time out per Novara. Cannonata di Carcaces che cerca di tenere le sue attaccate al set, 17-19. Bell’attacco di Egonu che fa 22-18 e Veljkovic allunga. Bartsch mura il tentativo di Cuttino e manda le sue al set point 24-18, ma Egonu annulla con un’invasione. Egonu però si fa perdonare e chiude 25-19. Top Scorer: Cuttino 4, Egonu 11

Terzo set. E’ Veljkovic ad aprire le marcature della terza frazione, ma Carcaces prima con un mani out pareggia i conti e poi allunga con una diagonale, 2-1 Vbc. Palla strepitosa di Skorupa per Carcaces che non fallisce, 3-2. Bosetti mette a terra un pallone difficile e fa 5-3 per le rosa. Kakolewska sfrutta il tocco del muro e il suo primo tempo è efficace, 6-3. Caterina Bosetti trova la traiettoria giusta ed è 7-4. Bel muro di di Carlini che ferma Bosetti e porta le sue a ridosso delle rosa ma Skorupa beffa tutti ancora una volta, 8-6. E’ fuori il tentativo di Plak, 10-6 time out Novara. “Firefox” Bosetti trova l’ennesimo mani out, ormai suo marchio di fabbrica, 11-6. Bella pipe di Carcaces che lascia tutte immobili e sigla il 12-7. Cuttino trova impreparata la difesa ospite, sigla il 13-7 e coach Barbolini così preferisce chiamare time out. Efficace il primo tempo di Chirichella che manda le sue in doppia cifra, 10-14, ma la battuta di Egonu è lunga, 15-10. Plak ci prova ma Skorupa è attenta, murone e 16-10. Un attacco di Egonu e un errore di Cuttino mandano l’Igor sul 12-16 e coach Gaspari preferisce fermare il gioco con un time out. Bel muro di Arrighetti che ferma il tentativo di Egonu, 19-14. Un po’ di confusione in entrambi i campi ma Egonu finalizza, 16-20, ma il Capitano rosa Valentina Arrighetti ristabilisce le distanze. Molto efficace e preciso il mani out di Nizetich che fa 18-22 ma Kakolewska ristabilisce le distanze, 23-18. Carcaces è astuta, sale verticalmente e fa 24-18 e poi chiude la frazione due azioni dopo con una parallela, 25-19. Top Scorer:  Carcaces 6, Egonu 5

Quarto set. E’ Cuttino con una palla morbida ad aprire le marcature, 1-0, ma Veljkovic rimette tutto in parità, Carcaces però non ci sta, 2-1. Kakolewska frena l’attacco piemontese e porta le rosa sul 4-1. Grandi recuperi di parte di Spirito e di Nizetich, grandi giocate, Bosetti trova il 7-5, Egonu accorcia. Agnieszka Kakolewska fa valere tutti i suoi centimetri e sigla l’11-8 poi Egonu manda out il suo tentativo, 12-8 time out per la Igor. Spirito prova a tenere giocabile la battuta di Egonu ma non riesce, 10-12, ma Carcaces ristabilisce le distanze con uno dei suoi colpi più classici. Egonu trova la diagonale giusta, 11-14, consueta staffetta tra Carcaces e Lussana, Bosetti poi ristabilisce le distanze. Altro moster block di una scatenata Arrighetti, gran partita del capitano oggi, che ferma ancora una volta Egonu, 17-12 time out Novara. Al ritorno in campo è ancora il murone di Arrighetti a farsi valere, 18-12. Diagonale ficcante di Cuttino, ed è 19-13 Vbc. Qualche errore e così le ospiti ne approfittano, 16-19 time out per la Vbc Èpiù Pomì Casalmaggiore. Carcaces ha un talento cristallino e lo si vede in ogni suo attacco, parallela e 21-17. Kakolewska, senza nemmeno saltare, mura l’attacco di Chirichella e poi Pincerato trova l’ace del 23-17. Plak accorcia le distanze, ma la battuta di Egonu è fuori, prima palla match per le rosa, 24-18. Viene fischiata un’infrazione che annulla il secondo match point, 20-24 time out per coach Gaspari. Al ritorno c’è l’ace di Plak che porta le sue sul 21-24, ma è Bosetti a chiudere 25-21 e il match per 3-1.

MVP: Kasia Skorupa

Il tabellino

VBC ÈPIÙ POMÌ CASALMAGGIORE – IGOR GORGONZOLA NOVARA: 3-1 (25-18 / 19-25 / 25-19 / 25-21)

Vbc: Skorupa 5, Spirito (L), Lussana, Bosetti 10, Arrighetti 10, Carcaces 15, Kakolewska 8, Pincerato 1, Cuttino 14. Non entrate: Mio Bertolo, Marcon, Gray, Radenkovic. All. Gaspari-Bertocco.

Igor: Carlini 2, Plak 8, Nizetich 2, Chirichella 10, Sansonna (L), Bartsch 8, Zannoni, Veljkovic 8, Egonu 30. Non entrate: Stufi, Camera, Piccinini, Bici. All. Barbolini-Baraldi.

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE