Domenica alla BLM Group Arena via ai Play Off Scudetto Credem Banca 2019

LEAD_Alfapaint_istit
Foto: Cev.eu

Di Redazione

Chiuso senza sconfitte il proprio percorso stagionale in campo internazionale (quindici vittorie in altrettante partite fra Mondiale per Club e CEV Cup), la formazione gialloblù si affaccia sulla fase post season forte del secondo posto in classifica, che le consentirà di poter giocare in casa una gara in più dell’avversario nei quarti di finale e anche nelle eventuali semifinali. Il primo scoglio nella corsa al tricolore è rappresentato dalla Kioene Padova, squadra che durante la regular season, nonostante le due vittorie da tre punti ottenute da Giannelli e compagni, ha saputo comunque mettere in difficoltà i Campioni del Mondo.
Per l’esordio nei Play Off Scudetto Credem Banca 2019 l’allenatore Angelo Lorenzetti recupera anche il centrale Lisinac, in campo già nel tie break giocato martedì sera ad Istanbul; il serbo dovrebbe però partire in panchina ed eventualmente entrare in corso d’opera.
Quelli che prenderanno il via in questo weekend saranno i settimi Play Off in carriera per Luca Vettori, il giocatore della rosa che ne ha disputati di più, mentre saranno i sesti per Simone Giannelli, l’atleta del roster che ha collezionato più presenze (36) in maglia gialloblù in questa fase della stagione. Due gli esordienti assoluti: lo stesso Lisinac e Codarin. Domenica sera Trentino Volley giocherà la partita ufficiale numero 809^ della propria storia, la 112^ nei Play Off Scudetto e andrà a caccia della 567vittoria di sempre. 

LA STORIA DI TRENTINO VOLLEY NEI PLAYOFF SCUDETTO 
Con quella che si apre domenica alla BLM Group Arena diventano diciassette le partecipazioni ai Play Off Scudetto di Trentino Volley in diciannove stagioni totali di attività. Nelle sedici precedenti occasioni, in ben undici circostanze Trento è riuscita a superare il primo turno; le eliminazioni arrivate ai quarti sono quelle con Modena (2002/03 in cinque gare e 2013/14 in due gare), Perugia (2003/04 in quattro partite, dopo aver vinto la regular season), Piacenza (2004/05 in cinque gare) e Cuneo (2006/07, in tre gare). In questa edizione la Società di via Trener potrà andare alla ricerca dell’eventuale nona finale nelle ultime dodici partecipazioni. Se si esclude la sfortunata presenza della stagione 2013/14 (due gare e due sconfitte), in ogni Play Off a cui ha preso parte Trentino Volley ha sempre vinto almeno una partita; in tredici casi su sedici già nella prima gara disputata, compresa l’ultima occasione (3-2 casalingo con Verona nell’edizione 2018).

GLI AVVERSARI
Terminata domenica scorsa la regular season con il miglior risultato di sempre da quando è tornata in massima serie (settimo posto in classifica con 40 punti), la Kioene Padova inaugura alla BLM Group Arena la sua diciottesima presenza nei Play Off Scudetto, a cui non accedeva dalla stagione 2015/16. Nelle precedenti diciassette, solo in un’occasione (stagione 189/90) era riuscita a qualificarsi alle semifinali. Superata proprio all’ultima giornata Monza in classifica grazie al 3-0 su Latina, la formazione allenata da Valerio Baldovin torna a Trento a poco più di un mese di distanza dalla partita giocata regular season e lo farà ancora una volta priva dello schiacciatore Randazzo. Per provare a mettere in difficoltà i Campioni del Mondo, i bianconeri proveranno così ad affidarsi alle qualità del proprio gioco, in cui spicca un’ottima propensione per il muro (il quinto più prolifico della SuperLega) grazie anche alle capacità individuali dei centrali Volpato e Polo (4° e 9° blocker del campionato). L’opposto Torres (decimo bomber del torneo) ed il regista Travica sono gli elementi più esperti della squadra, mentre la sorpresa risponde al nome del libero spagnolo Danani La Fuente, risultato il miglior ricevitore della regular season (media ponderata) alla sua prima stagione in Italia.

ISPEDIA_LEADERBOARD