La Chromavis Abo vuole continuare a correre: arriva la “Cenerentola” Scuola del Volley Varese

LEAD – Suzuki – Liberini
Foto: Paleari

Di Redazione

Entra sempre più nel vivo il rush finale di stagione per la Chromavis Abo, protagonista nel campionato di B1 femminile dove domenica alle 18 al PalaCoim di Offanengo sfiderà la Scuola del Volley Varese, “Cenerentola” del girone A e avversario di turno nella quint’ultima giornata di regular season.

In classifica, la formazione di Leo Barbieri occupa il quinto posto ed è impegnata nell’emozionante operazione-rimonta in chiave play off. Porzio e compagne mettono nel mirino in primis il quarto posto, distante una sola lunghezza e occupato dal Don Colleoni, atteso dal probante match contro Lecco secondo in graduatoria. La zona play off, invece, dista tre lunghezze, con il parametro di riferimento rappresentato dal terzo posto, casella ora riempita da Vigevano, di scena a Torino contro il Parella.

Sabato scorso Offanengo ha griffato il derby provinciale di Ostiano spuntandola al quinto set e festeggiando la dodicesima vittoria su tredici partite, oltre al terzo tie break vittorioso consecutivo. Nella sfida contro Varese, in palio altri tre punti importanti per le neroverdi cremasche in un match che all’andata segnò il debutto vincente in panchina del tecnico Leo Barbieri, che domenica tornerà regolarmente in panchina dopo il turno di squalifica.

“Varese – spiega Barbieri – è una squadra molto giovane con ragazze di talento destinate sicuramente a crescere nel corso degli anni. Per questo, è una formazione che può avere l’imprevedibilità tipica di questo tipo di squadre e che recentemente ha fatto vedere belle cose seppur non supportate da risultati. A muro la Scuola del Volley ha due centrali molto importanti che si fanno valere come Scurzoni e Arapi e che già all’andata ci avevano messo in difficoltà in questo fondamentale. Inoltre, l’attaccante di riferimento è la laterale Zanello, pericolosa da prima e seconda linea e che dovremo curare”. Quindi aggiunge. “Per quanto ci riguarda, dall’inizio ci siamo detti di affrontare ogni partita con la stessa tensione e anche preoccupazione, preparandola allo stesso modo. Le ragazze sono state molto brave in questo; stiamo seguendo questo percorso e dobbiamo continuare. Ciò che cambia nelle ultime partite è che capita di affrontare squadre che non hanno preoccupazioni di classifica e giocando sereni si possono disputare belle partite. Noi ovviamente siamo contenti di essere ancora in corsa per un traguardo come i play off, seppure difficilissimo da raggiungere”.

Domenica al PalaCoim ben quattro saranno le ex di Offanengo sulla sponda varesina, tutte racchiuse nella stagione 2015-2016 in B2: nella prima parte di quell’annata, infatti, in terra cremasca c’erano coach Annalisa Zanellati, il libero Martina Bossi e la palleggiatrice Giulia Malvicini, mentre ha giocato l’intero anno in neroverde la laterale Alessia Zanello.

La Scuola del Volley Varese è allenata da Annalisa Zanellati e occupa l’ultimo posto in classifica con quattro punti all’attivo, tutti conquistati in trasferta all’andata grazie alla vittoria di Garlasco e al punto firmato ad Acqui Terme. A presentare l’impegno è la stessa Zanellati, in passato protagonista in panchina della scalata pallavolistica di Villa Cortese.

“Domenica – spiega –  ci prepariamo ad affrontare una partita sicuramente molto complicata per noi,  contro una squadra di alto livello con ambizioni di play off. Noi arriviamo da un serie di risultati negativi, in una stagione per noi complicata come era prevedibile visto il gruppo molto giovane e alla prima esperienza nella categoria, ma questo non ci ha tolto il sorriso e sono molto contenta di come le ragazze stiano lavorando e vivendo questa stagione, sono soddisfatta della crescita che hanno mostrato e sono sicura che queste ragazze ci diano soddisfazioni in futuro.  Siamo pronti a dare il nostro massimo come in tutte le partite per strappare il più possibile su un campo davvero ostico e contro una squadra molto organizzata e ricca di elementi con grande esperienza. Abbiamo constatato il loro valore già nella gara di andata, dove tra le altre cose, vi era stato anche il cambio di allenatore per cui sicuramente ora con i meccanismi più rodati il loro valore si è alzato ancora di più, ma noi dobbiamo pensare alla nostra metà campo, limitare gli errori e continuare sul cammino di crescita che abbiamo intrapreso.”.  Rispetto al match d’andata, il roster è variato nel reparto laterale: non c’è più Lucia Cagnoni, tornata a Garlasco, mentre è arrivata Michela Albè.

A dirigere l’incontro tra Chromavis Abo e Scuola del Volley Varese saranno il primo arbitro Luca Rezzonico e il secondo arbitro Gessica Mamprin.

LEAD – Suzuki – Liberini