La CEV investe un milione e 200mila euro nelle Superfinal di Champions League di Berlino

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC
Foto: CEV.eu

Di Redazione

Il nuovo format della Champions League sarà sperimentato quest’anno per la prima volta: una doppia Superfinal che si terra alla Max-Schmeling-Halle di Berlino di fronte a un pubblico di quasi novemila persone (già venduta a scatola chiusa più della metà dei biglietti e già da oggi gli organizzatori danno praticamente per scontato il sold out). Le semifinali maschili con Perugia che affronta lo Zenit Kazan di Ngapeth e Civitanova contro lo Skra Belchatow di Roberto Piazza si terranno tra il 3 e il 10 aprile e le vincenti si ritroveranno a Berlino per la Superfinal il 18. Stesso identico meccanismo e calendario in ambito femminile. Conegliano giocherà con il Fenerbahce mentre Novara avrà il compito di fermare il Vakifbank allenato da Giovanni Guidetti (nella foto con Zhu Ting dopo la vittoria dello scorso anno), campione da due stagioni a questa parte.

La CEV, Confederation European de Volleyball, ha anche ufficializzato quali saranno i premi dell’edizione 2019 che sono stati incrementati rispetto alle ultime edizioni: l’investimento è di un milione e 200 mila euro, ugualmente distribuito tra uomini e donne. Un introito davvero importante che rispecchia l’intenzione della CEV di alzare l’asticella: “È un investimento significativo che rispecchia la qualità del gioco che abbiamo visto quest’anno e che sicuramente le Superfinal di Berlino confermeranno – dice il presidente CEV Aleksandar Boričić – d’altronde questo è la nostra strategia per restituire ai club e dunque al movimento quanto generano in modo da alzare il livello del nostro sport in modo globale”.

(Fonte: CEV.eu)

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE