Tre punti fondamentali per il quinto posto della Geosat Geovertical che vince contro Potenza Picena

Sandlovers_LEADERBOARD
Ufficio Stampa Lagonegro

Di Redazione

Falabella sceglie l’ormai consolidato sestetto Pedron-Kadankov, Galabinov-Barreto , Marra e Calonico al centro, libero Sardanelli ad alternarsi con Fortunato.

Dall’altra parte della rete Potenza Picena scende in campo con la diagonale formata da Monopoli- Paoletti, in banda Di Silvestre e Pinali, al centro Larizza e Garofalo, D’Amico libero .

Primi due punti per gli ospiti poi Barreto ripristina la parità. I Lagonegresi approfittano delle difficoltà in ricezione della Goldenplast e si arriva sul 5-2 , costringendo Rosichini a chiamare il tempo. In vantaggio di 4 lunghezze(8-4) i biancorossi subiscono un break e la Goldenplast trova il pareggio (8-8). Fase centrale del set equilibrata: un punto per parte e si arriva sul 22-22 quando Falabella chiama il tempo . Di contro sul punto dell’opposto lagonegrese anche mister Rosichini chiama il tempo e al rientro ci pensa Galanbinov prima con un muro, poi con una diagonale e chiude il set.

Secondo set inizia con la Geosat ancora in vantaggio : un perentorio 6-2 costringe ben presto mister Rosichini a chiamare i suoi . Al rientro è sempre la Geovertical condurre il gioco con Barreto miglior realizzatore fin ora. Al servizio come sempre si fa notare Kadandov (12-5) a cui fa da spalla il suo connazionale Galabinov e ancora una volta il tecnico ospite chiama il tempo(12-5). Ormai il match è a una sola direzione , il tecnico marchigiano prova a cambiare i suoi e si vede al palleggio il giovane lucano Lavanga ma il set è sempre nella mani dei lagonegresi che seppur accusano un recupero in sordina degli ospiti, nel finale Galabinov e compagni chiudono i conti con 7 lunghezze in più.

Terzo set solo inizialmente in favore degli ospiti (1-3) poi continua ad avanzare la corazzata lagonegrese con i soliti Galabinov e Barreto pronti a spingere (8-6). Incrementano le lunghezze (15-12) con la ricezione e il muro lagonegrese che ferma gli attacchi dei martelli marchigiani oramai senza più scampo. Così la gara si chiude con un netto per a zero per i lagonegresi che portano tre punti alla loro classifica .

Abbiamo sbagliato poco –commenta a fine gara mister Falabella – è una gara che premia tutti, poiché è stata una settimana in cui siamo stati incerottati e oggi i ragazzi hanno fatto tanto per essere al meglio della condizione. Ci sono ancora dei passaggi che vanno rivisti e dobbiamo lavorare per essere più fluidi ai play off, lì non si potrà sbagliare niente.”

Geosat-Geovertical Lagonegro: Maccabruni, Fortunato (L), Calonico 3, Del Vecchio, Pedron 2,Ribezzo, Kadankov 11, Turano, Sardanelli, Marra 6, Barreto 15, Galabinov 9, Salbitani . All. Falabella

Golden Plast Potenza Picena : Trillini, Cuti, Pinali 4, D’Amico(L), Ferri 5, Gozzo1, Di Silvestre 8, Larizza 4, Monopoli 1, Lavanga, Calistri, Paoletti 4, Garofalo 8. All Rosichini

Lagonegro 6 muri, 5 ace, 12 errori in battuta, 52% in attacco, 60% (37%) in ricezione
Potenza Picena 5 muri, 1 ace, 16 errori in battuta, 41% in attacco, 42% (11%)in ricezione

25’, 24’, 23’

25-22, 25-18, 25-18
tot 1 h 12‘

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE