Il “Derby delle due Conad” si conclude in favore di Reggio Emilia

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE

Di Redazione

Si conclude 3 a 0 lo scontro tra le due Conad del girone, Reggio porta a casa il punteggio pieno battendo Lamezia. Il set 1 finisce 25 a 10 per la Conad di casa, Reggio parte determinata fin dalla prima azione e lascia un distacco che Lamezia non riesce a recuperare. Parte con la stessa grinta il secondo set, per quanto verso metà set Reggio perda un po’ la concentrazione (25-20). Tanta tensione invece nel terzo set, chiuso comunque 25 a 23 con altrettanta soddisfazione. Con questi tre punti Conad Reggio è matematicamente ai play off.

LA PARTITA

Reggio parte in vantaggio con il servizio infallibile di capitan Fabroni e il muro Sesto-Ippolito che da subito blocca l’attacco del correggese Bigarelli. Coach Rigano chiama time out sul 5 a 1 per Reggio. L’avanzata della squadra di casa non si ferma: sull’8 a 2 Ippolito inaugura il turno al servizio con un ace. Bigarelli colpisce da posto due, ma in generale Lamezia è davvero sottotono. L’opposto reggiano Bellei comunque ci tiene a dire la sua in attacco, per poi passare al servizio sul 15 a 5 per la Conad di casa. Sono pochi i palloni lasciati andare, un leggero picco di grinta da parte della squadra avversaria si raggiunge dopo un attacco di Bigarelli sulla diagonale stretta nei tre metri. Come in un deja-vu, il muro di Sesto e il servizio di Fabroni fanno avvicinare Reggio alla chiusura del set. Bellini in attacco da seconda linea porta il punteggio 21 a 8, è poi Sesto in attacco veloce a portare a casa il set point. Il set si chiude su un errore di Ingrosso al servizio.

Lamezia pare essersi ambientata al PalaBigi, i tempi delle azioni si allungano ma Reggio detta legge in ogni caso. Fabroni al servizio e Bellei da posto 2 lasciano poco spazio alla fantasia lametina, si unisce al gruppo dei ‘picchiatori’ anche Bellini che con un attacco in diagonale lunga porta il punteggio 8 a 3 per Reggio. Anche dalla parte reggiana del campo però iniziano ad esserci qualche distrazione di troppo nella prima metà del set. Lamezia non si lascia sfuggire l’occasione per ricaricarsi e avvicinarsi alla padrona di casa, arrivando a -2 punti. Nonostante il time out di coach Mastrangelo la squadra del Tricolore pare aver perso un po’ la bussola, è ancora capitan Fabroni a riportare l’ordine in campo con un ace. Non è da meno Bigarelli in attacco, che porta il punteggio a 13 per Lamezia contro i 15 punti reggiani. Morgese recupera un pallone a fondo campo da tutti dichiarato perso, l’azione si può dunque ricostruire per permettere a Bellei di trovare il punto in attacco. Reggio si risveglia dopo quest’azione, ma Lamezia è sempre a pochi punti di distanza. Dopo un primo tempo infuocato di Benaglia siamo 21 a 18 per Reggio. È un altro primo tempo, stavolta di Sesto, a segnare il 24esimo punto. Interviene Bellei, con un attacco mani-out, a chiudere il set.

Parte in vantaggio Lamezia al terzo set, per quanto Reggio non si lasci intimidire la tensione del set 2 è ancora presente in campo. Ci pensano Bellei in attacco e Ippolito al servizio a riportare Reggio in vantaggio (8 a 6 per Conad Reggio). Bigarelli e Butera colpiscono duro dagli angoli della prima linea, Conad Reggio sembra accusare il colpo della grinta acquisita dalla squadra ospite. Sul 10 a 11 per Lamezia, ecco il time out di coach Mastrangelo. Un muro secco su Bellei fa aumentare la determinazione lametina, al contempo la squadra reggiana sembra un’altra rispetto al primo set. È nuovamente Fabroni in battuta a riportare l’ordine in squadra. Risponde prontamente Sesto in attacco, portando il punteggio 15 a 14 per Reggio. Lamezia comunque continua la sua scalata e torna subito in vantaggio, recuperando palloni difficili tra coperture e difese. Il muro di Quarta, salito al posto di Benaglia, blocca due volte Bigarelli e una Bizzotto (23 a 20 per Reggio). È proprio Bigarelli a sbagliare la battuta regalando a Reggio il 24esimo punto, per il match point sale al servizio Amorico al posto di Bellini. È un mani-out sull’attacco di Ippolito a chiudere il match.

TABELLINO

CONAD REGGIO EMILIA 3 CONAD LAMEZIA 0 (25-10, 25-20, 25-23)

Reggio Emilia: Fabroni 6, Bellei G. 15, Sesto 13, Benaglia 4, Ippolito 9, Bellini 4, Quarta 4, Morgese (L), Torchia (L), Silva, Chadtchyn, Bellei A.Allenatore: Mastrangelo.

Lamezia: Negron, Bigarelli 6, Aprile 6, Bizzotto 6, Bruno 5, Butera 5, Zito (L), De Santis (L), Alfieri 4, Fantini 1, Anselmi, Ingrosso.Allenatore: Rigano.

Arbitri: Fontini, Gnani.

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE